Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Vico Equense- Inziano oggi i preparativi per la prima processione a mare dell’estate | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Vico Equense- Inziano oggi i preparativi per la prima processione a mare dell’estate | Viaggiando Facile
Vico Equense- Inziano oggi i preparativi per la prima processione a mare dell’estate | Viaggiando Facile

Scritto da Michela | 11 giugno, 2012 21:00

Vico Equense- Fervono già i preparativi a Marina d’Equa, antico borgo di pescatori di Seiano, a Vico Equense, per i festeggiamenti di Sant’Antonio, patrono del luogo.

Il 13 giugno vi sembra lontano? Presso la struttura de Le Axidie ci si prepara in tempo per accogliere i visitatori. Già, perché questa festa ha tanti significati. E ognuno può ritrovare il proprio. Ecco i momenti previsti.

La Santa Messa, che si officia nella piccola chiesa del borgo marinaro.

La secolare processione a mare, la prima del genere tra quelle che che si svolgono in estate in Campania. Uno spettacolo davvero suggestivo, quando la statua del Santo apre il corteo che parte dallo stabilimento de Le Axidie e, dopo aver costeggiato tutto il litorale, arriva allo stabilimento del Bikini. Il rito, tra il religioso e lo scaramantico, è organizzato dal Consorzio Marina d’Equa, con il patrocinio del comune di Vico Equense.

Tutta la popolazione aspetta questo giorno con quella devozione d’altri tempi, che resiste da oltre cinquant’anni, quando il commendatore Antonio Savarese, primo armatore della Costiera sorrentina, la pensò come una sorta di benedizione collettiva, facendo effettuare questo giro per mare alla statua del Santo che è ammirabile nell’omonima chiesa di questo centro della Costiera sorrentina.

Allora erano traghetti, pescherecci, gozzi e tutte le imbarcazioni da diporto che gli amici del commendatore Savarese e i pescatori di Seiano e di Marina d’Equa mettevano in mare. Oggi, come allora, il rito si ripete.

Ma quest’anno, oltre agli spettacolari fuochi d’artificio, ci sarà una cena sul terrazzo de Le Axidie, da cui si ammira tutto il golfo di Napoli. Una cena preparata dallo chef Giacomo De Simone, del ristorante Punta Scutolo, assieme allo storico Enrico Cosentino, dove troverete: tradizione, storia e leggerezza. Con un accenno alle cene conventuali in onore del Santo. Una cena, anche questa, de bon augure per un’estate piena di momenti positivi.