Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
L’Alto Adige è la provincia più stellata e premiata d’Italia! | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  L’Alto Adige è la provincia più stellata e premiata d’Italia! | Viaggiando Facile
L’Alto Adige è la provincia più stellata e premiata d’Italia! | Viaggiando Facile

Scritto da Michela | 1 dicembre, 2011 7:00

20 stelle, 15 cappelli, 25 bicchieri: è l’Alto Adige la provincia più stellata e premiata d’Italia!

L’élite mondiale degli Chef è costellata da stelle e cappelli dell’Alto Adige: in totale sono 17 i ristoranti altoatesini con 20 stelle Michelin, 13 i ristoranti con 15 cappelli da “Guida de l’Espresso” e 3 bicchieri della Guida “Vini d’Italia” del Gambero Rosso. Anche nel 2012, l’Alto Adige ha quindi la più alta concentrazione di stelle Michelin, rispetto ai suoi 500.000 abitanti.

Le stelle Michelin

Il nuovo arrivo è lo chef Fabio Cucchelli, che ha riconquistato una stella Michelin con il ristorante La Siriola a San Cassiano. Una stella anche per la Johannesstube dell’Hotel Engel con lo chef Markus Baumgartner e per l’Alpenroyal Gourmet con lo chef Felice Lo Basso.

Due stelle Michelin riconfermate per Gerhard Wieser, Norbert Niederkofler e Martin Obermarzoner, rispettivamente di: Trenkerstube presso l’Hotel Castel a Tirolo, St. Hubertus dell’Hotel Rosa Alpina a San Cassiano e del Ristorante Jasmin a Chiusa.

I cappelli della “Guida de L’Espresso”

Pagella di tutto rispetto anche da parte della “Guida de l’Espresso”, che anche nel 2012 dedica un’edizione speciale della “Guida de l’Espresso Vini & Ristoranti” all’Alto Adige. Con 15 cappelli per 13 ristoranti, si parte dai top: due cappelli a Norbert Niederkofler (Ristorante St. Hubertus a San Cassiano) e a Herbert Hintner (Ristorante Zur Rose di Appiano). Nuova entrata invece per l’Alpenroyal Gourmet di Selva Gardena, con lo chef Felice Lo Basso.

25 “tre bicchieri” dei “Vini d’Italia” del Gambero Rosso

Ben 18 tra i 25 vini premiati dell’Alto Adige sono bianchi! I vini dell’Alto Adige sono in primo piano nella classifica dei “tre bicchieri” della guida “Vini d’Italia”. Al top tra i bianchi c’è il Riesling con sei cantine presenti nella classifica. Per la prima volta nella classifica, invece il Lago di Caldaro Puntay 2010 della Cantina Erste + Neue di Caldaro.