Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Musei | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Musei | Viaggiando Facile
Musei | Viaggiando Facile

Scritto da Michela | 17 giugno, 2011

VENEZIA – Una maratona no stop di 600 ore, 107 istituzioni coinvolte, 200 eventi, uno staff composto da oltre 300 persone, 30 studenti testimonial in giro per la città, 3 mila amici su Facebook, 50 mila mappe distribuite fra aeroporto, Biennale, alberghi e sedi di tutti gli eventi in programma, mille locandine, 500 manifesti, 2mila gadget. Sono i numeri della grande “macchina” di Art Night, la prima notte bianca veneziana dell’arte, pronta – domani – a mettersi in moto. Dal tramonto all’alba Venezia libera l’arte per una notte: calli, campi e campielli ospiteranno eventi collegati all’arte, alla cultura, alla musica, allo spettacolo in una kermesse notturna nei tradizionali luoghi artistici della città; musei, gallerie, fondazioni, chiese con il coinvolgimento di istituzioni musicali, dalle massime a quelle giovanili disseminate per i sestieri, cinema, letteratura e poesia in una feconda contaminazione, come a Venezia non si era mai vista.

La PARTENZA in cartellone è per le ore 17 con l’inaugurazione all’interno del cortile di Ca’ Foscari insieme al rettore Carlo Carraro e agli scrittori Gianrico Carofiglio e Tiziano Scarpa che saranno fra i protagonisti della grande notte con un reading a tu per tu con il pubblico.

Tra gli EVENTI DI SPICCO, insieme al reading di Carofiglio nel giardino di Ca’ Bembo e alla performance “musicale” di Scarpa e Massimo Donà nel cortile di Ca’ Foscari, entrambe prestigiose sedi dell’ateneo veneziano, non manca l’apertura straordinaria delle più importanti mostre presenti in città, da Dimitri Prigov (Ca’ Foscari) a Marisa Merz (Fondazione Querini Stampalia) passando per gli allestimenti di Palazzo Grassi e Punta della Dogana, per la mostra di Anselm Kiefer (Fondazione Vedova), per quella di Calzolari a Ca’ Pesaro fino all’apertura straordinaria dei Musei Civici, della Collezione Guggenheim (workshop ore 18-19) e delle Gallerie dell’Accademia (fino alle 2 della notte).

…l’articolo continua »