Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Spoleto 53 Festival dei 2Mondi dal 18 giugno al 4 luglio 2010 | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Spoleto 53 Festival dei 2Mondi dal 18 giugno al 4 luglio 2010 | Viaggiando Facile
Spoleto 53 Festival dei 2Mondi dal 18 giugno al 4 luglio 2010 | Viaggiando Facile

Scritto da Michela | 15 giugno, 2010 9:00

Dal 18 giugno al 4 luglio ritorna l’appuntamento con il Festival dei Due Mondi di Spoleto: un festival internazionale di cultura e spettacolo in una regione ricca di tradizioni sul versante dell’accoglienza, divenuta nel tempo un consolidato punto di riferimento per arte, natura ed enogastronomia.

Lo Spoleto Festival, giunto quest’anno alla 53° edizione, guidato dalla direzione artistica di Giorgio Ferrara, è un’ attrazione di risonanza mondiale, che dona un’immagine ed una fama internazionale alla bellissima  città umbra. Proprio per questo il Festival dei Due Mondi è stato e continua ad essere uno degli appuntamenti culturali più importanti ed innovativi a livello mondiale.

Ad aprire la rassegna 2010 sarà il 18 giugno “Gogo no Eiko” opera in due parti di Hans Werner Henze le musiche che sarano affidate all’Orchestra sinfonica “G.Verdi” di Milano diretta dal M.tro Johannes Debus.

Tra gli altri spettacoli vi segnaliamo:  “La Moglie a cavallo” di Goffredo Parise regia di Marco Zannori; “Per non morire di Mafia” di Pietro Grasso; ”Nel nome di Gesù” di Corrado Augias messo un scena dal Teatro Stabile di Genova; “Crociate” testo e regia di Gabriele Vacis; “Le Conquiste di Norman” di Alan Ayckbourn; ”I Musicanti di Brema” di Claudio Casadio e Giampiero Pizzol ; ”La Bella e la Bestia; “Troilo Cressida” di William Shakespeare; “Eleven e Twelve / 11 and 12” regia di Peter Brook; ”Tempo di scirocco omaggio a Ernesto Regazzoni” adattamento, regia e scenografia di Stefano Alleva; “Una giornata molto molto particolare” regia di Roberto Ruggeri; John Malkovich recita le ‘Confessioni di un serial killer‘, rappresentazione teatrale per orchestra, cantanti e attore.

Per la danza vi segnaliamo la ”Lubovitch Dance Company –Dancing Jazz” (Teatro Romano); ”Cedar Lake Comntemporary Ballet” (Teatro Nuovo); “The Worde of Joh Neumeier” (Piazza Duomo).

14 le mostre d’arte allestite nell’ambito del festival curate dal critico d’arte Vittorio Sgarbi, che potranno essere visitate durante tutto l’arco di svolgimento del Festival. Per la musica sono in programma i tradizionali concerti di mezzoggiorno e per il 22 giugno è in programma il concerto della Banda della Polizia di Stato al Teatro Romano.

Il Festival si chiuderà con il tradizionale concerto in Piazza del Duomo nel corso del quale saranno eseguite le danze sinfoniche di Leonard Bernstein e la prima sinfonia di Gustav Mahler. Per l’occasione si esibirà l’Orchestra Sinfonica di Milano diretta dal maestro Diego Matheuz.

Cliccando qui potrete trovare il programma completo del festival.