Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
PROGRAMMA NOTTE TRICOLORE DI ROMA 16 marzo 2011 I PARTE | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  PROGRAMMA NOTTE TRICOLORE DI ROMA 16 marzo 2011 I PARTE | Viaggiando Facile
PROGRAMMA NOTTE TRICOLORE DI ROMA 16 marzo 2011 I PARTE | Viaggiando Facile

Scritto da Michela | 14 marzo, 2011 7:15

notte_tricolore-303x450-1219136EVENTI SPECIALI

ore 21.00 | Stazione Termini

Arrivo del primo Treno Tricolore

a cura delle Ferrovie dello Stato

ore 21.15 | piazza del Quirinale

Diretta televisiva con la trasmissione di RAI UNO “150” condotta da Pippo Baudo e Bruno Vespa

Su volontà della Presidenza della Repubblica e in collaborazione con la RAI, alle 21.15 da Piazza del Quirinale partirà una diretta televisiva (che si concluderà alle 22) con la trasmissione di RAI UNO “150” condotta da Pippo Baudo e Bruno Vespa, durante la quale si alterneranno sul palco Fabrizio Frizzi, Gianni Morandi, Roberto Vecchioni e Giancarlo Giannini accompagnati da 200 elementi della JuniOrchestra Jung – diretta dal M° Simone Genuini – e dal Coro di Voci Bianche dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Da Piazza del Quirinale saranno lanciati i collegamenti con le principali città coinvolte nella Notte Tricolore.

ore 21.20 | Stazione Termini, piazza dei Cinquecento

Inaugurazione della Bandiera Monumentale

Grazie alla collaborazione con le Ferrovie dello Stato verrà inaugurata la Bandiera Monumentale che sarà issata su Piazza dei Cinquecento. La cerimonia sarà seguita in diretta dalla trasmissione di RAI UNO “150” condotta da Pippo Baudo e Bruno Vespa.

ore 22.00 | Stazione Termini, piazza dei Cinquecento    

Partire partirò. I canti popolari risorgimentali italiani

Un progetto di Ambrogio Sparagna per l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma e con il Coro Popolare diretto da AnnaRita Colaianni

Lo spettacolo ripropone in modo originale alcuni fra i più significativi canti popolari risorgimentali. Il repertorio è tratto sia dalle più importanti raccolte di canti popolari ottocentesche, fra cui quelle del D’Ancona e quelle romane di Gigi Zanazzo, sia dai materiali sonori raccolti direttamente dalla voce degli ultimi interpreti di questo antico genere di canto sociale intorno agli anni sessanta e settanta.

ore 22.15 | piazza del Campidoglio

150 ma non li dimostra

Spettacolo di parole e note di Umberto Broccoli e Patrizia Cavalieri. Con Gigi Proietti. Al pianoforte Luca Bernardini e Mario Vicari

Gigi Proietti e Umberto Broccoli richiameranno curiosità e aneddoti del passato, attraverso la voce di Pasquino, l’artigiano che – tagliando e cucendo vestiti – tagliava e cuciva giudizi e opinioni sul Papa, sui nobili e sul governo di Roma nel sedicesimo secolo. Si parlerà, attraverso aneddoti, canzoni, poesie e citazioni, dell’Italia, del Tricolore e della lingua italiana, che ha unito il Paese prima ancora dell’Unità stessa. Lingua a cui si renderà omaggio anche attraverso i dialetti. Sarà un viaggio immaginario attraverso l’Italia. Quel viaggio in Italia necessario per tutti gli stranieri innamorati della cultura classica. Se ne ricordano di importantissimi: Goethe, Byron, Stendhal. Ma anche minori e soprattutto, italiani: Carlo Labruzzi (alla fine del Settecento) viaggia lungo la via Appia per rifare il viaggio di Orazio verso Brindisi. E in questa Italia c’è Roma, Roma e le sue voci… il rapporto con questa città, con la sua storia, con le sue Storie… Roma ha una voce… che ci parla da secoli con le sue contraddizioni, la Roma dei Papi tra curiosità e aneddoti, Roma e il potere. Roma è intrigo, calunnia, gioco del dominio. La voce di Roma, voce altra, altera, spesso voce contro. Contro i potenti, contro i soprusi, voce sobillatrice ma senza rivoluzioni. Voce ironica, beffarda, sarcastica.

MUSICA

ore 20.30 | piazza del Quirinale

JuniOrchestra Young e Coro di Voci Bianche

a cura dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Direttore Simone Genuini. Sul palcoscenico oltre 200 ragazzi si esibiranno in un concerto nel quale spicca il Nabucco di Giuseppe Verdi e alcuni Inni Risorgimentali composti anche da Michele Novaro e Goffredo Mameli, gli autori del nostro Inno Nazionale.

ore 20.00 – 00.30 | piazza del Campidoglio

JuniOrchestra Advanced e Artisti di Opera Studio

a cura dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Fantasia Italiana

a cura di Unità C1

Giochi di mapping, videoproiezioni e luci sulla storica architettura del Palazzo Senatorio. Gli spettatori raccolti in piazza del Campidoglio assisteranno ad un excursus per dinamiche immagini attraverso la cultura e la memoria storica che fonda ed unisce il popolo italiano. La sequenza di visioni sarà parte integrante dell’esibizione della JuniOrchestra Advanced dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia, diretta dal M° Carlo Rizzari, con il soprano Rosa Feola e il baritono Sergio Vitale. I cantanti appariranno in diversi livelli del palazzo, interagendo con le immagini, in modo che la musica ed il canto dialoghino con l’architettura, le proiezioni e la luce. Tra visioni illusorie e presenze reali, il ritmo del gioco visivo seguirà le armonie e melodie del ricco repertorio di celebri arie e musiche, coinvolgendo gli astanti in un’esperienza immersiva e totalizzante. Attraverso la pluralità dei linguaggi utilizzati, sarà descritta l’eterogeneità di paesaggi e città, volti del genio e del popolo, arti e mestieri, odori e sapori, ricostruendo quel mosaico di moltitudine di particolarità che costituiscono, nella loro unità, la grandezza dell’Italia.

ore 20.00 – 22.45 | Museo di Roma in Trastevere

Il Trio Belle Arti

a cura di Ince

Un concerto indimenticabile per stile ed eleganza. Sulle note più famose di un repertorio interamente italiano le tre artiste (la violoncellista di fama internazionale Sinziana Bica, primo violoncello dell’Orchestra Filarmonica di Roma, con Marina Casarale al pianoforte e la voce di Hanna Hefner, provenienti entrambe dal Conservatorio di Santa Cecilia in Roma) garantiscono una performance esclusiva, in cui talento e unicità stilistica si fondono in sonorità miste di antico e moderno.

ore 20.30 – 21.45 – 00.30 | Sala Santa Rita

Concerto “Melodie d’altri tempi” di Irene Rinaldi

Il bellissimo canto italiano, dedicato agli amanti della lirica e della musica classica. La magia di famose arie d’opera tratte dal repertorio di compositori italiani, da Bellini a Puccini fino ad arrivare a Verdi. Si esibiranno Irene Rinaldi (soprano), Michelangelo Carbonara (pianoforte), Raffaele Schiavone (viola). Un viaggio musicale dal temperamento squisitamente italiano. Attraverso la scelta degli autori un omaggio alle diversità regionali che compongono l’identità del Paese.

ore 20.30 – 21.30 – 22.30 | Chiesa Nuova, Corso Vittorio Emanuele II

Musica sacra nell’Italia risorgimentale

A cura dell’Accademia Filarmonica Romana

Programma: Gioachino Rossini, Ave Maria su due sole note (testo di Giuseppe Torre) dai Péchés de vieillesse (1860 circa); Domenico Mustafà, Preghiera (Domenico Mustafà?); Gioachino Rossini, «O salutaris hostia» dalla Petite Messe Solennelle (1863); Franz Liszt, Hymne de l’enfant à son réveil (Inno del fanciullo al suo risveglio) da Harmonies poétiques et religieuses, per pianoforte solo (1848-53); Richard Wagner, Der Engel (L’angelo) dai Wesendonck-Lieder (Mathilde Wesendonck) (1857); Francesco P. Tosti, Preghiera (Giuseppe Giusti) (1880); Giuseppe Verdi, «Ave Maria» da Otello (Arrigo Boito) (1887). Maura Menghini, soprano. Marco Scolastra, pianoforte

ore 20.30 – 21.45 – 23.00 | Sant’Andrea al Quirinale

Lo spirito dell’Italia nella Repubblica Romana del 1861

a cura del Teatro dell’Opera di Roma

Concerto del Teatro dell’Opera con musiche di Rossini, Verdi, Donizetti e altri

ore 21.00 – 22.00 | Galleria Alberto Sordi

Concerto

a cura di Orchestra Giovanile Monte Mario

Repertorio vario ed innovativo, con reinterpretazioni inedite di alcuni brani celebri del repertorio classico. Programma: C. Parker, BeBop (Arr. M. Flory); J. Lennon, Imagine (Arr. A. Santoloci); F. De Andrè, La Guerra di Piero (Arr. A. Santoloci); Mozart, La Regina della notte (Arr. A. Santoloci); Bach, Concerto per Violino e Sax soprano (Arr. A. Santoloci); Gospell, Heaven (Arr. A. Santoloci); Gospell, Oh Happy day (Arr. A. Santoloci); When the Saints go marchin’ in (Arr. A. Papotto); Vivaldi, Concerto n° 3 RV 310 (Arr. A. Santoloci). Alfredo Santoloci, direttore. La Galleria Alberto Sordi resterà aperta grazie alla gentile concessione della proprietà Fondo Immobiliare Donatello, Comparto David, di Sorgente SGR SpA.

ore 21.15 – 00.30 | Museo di Roma in Trastevere

Lirica e Piano

a cura di Ince

Una performance di musica classica di estrema qualità. La cantante lirica Arianna Morelli e il pianista Mauro Arbusti, provenienti dal Teatro dell’Opera di Roma, si esibiranno nelle più famose Arie dei grandi Maestri italiani: Verdi, Puccini, Rossini, Donizetti solo per citarne alcuni.

ore 21.15 – 22.30 | Castel Sant’Angelo, Sala Paolina

Opera da camera. Arie e fantasie d’opera per ensemble strumentale

a cura di Roma Tre Orchestra

Un ensemble della Roma Tre Orchestra, formato da alcuni dei suoi migliori musicisti, si esibisce in un repertorio particolare, ovvero in una serie di trascrizioni e fantasie su arie d’opera, pensate per organici di diverse dimensioni. Ascolteremo quindi brani per quartetto d’archi, violino e pianoforte, trii e quartetti di fiati. Per concludere, il finale del Guglielmo Tell in una insolta versione per 2 violini, viola, violoncello, flauto e pianoforte.

ore 20.00 – 00.30 | largo Romolo e Remo

Toccata & Fuga

a cura del dipartimento Turismo di Roma Capitale

Saranno Aida, Radames, Amneris, i protagonisti della celeberrima opera di Verdi, con indosso i costumi del Teatro dell’Opera di Roma a salutare l’arrivo del 17 marzo, festa nazionale. Gli effetti di luce, volutamente tricolori per sottolineare l’importante ricorrenza, accompagneranno le evoluzioni canore del quartetto di Toccata & Fuga. Il tenore Fabio Andreotti, la soprano Olga Adamovich, il bas-baritono Cesidio Iacobone e la mezzosoprano Irene Bottaro eseguiranno un repertorio scelto per l’occasione miscelando brani del melodramma a canzoni della tradizione popolare. Si partirà dall’Aida di Giuseppe Verdi, il compositore che più di altri incarna quel periodo storico, mentre movimenti coreografici di grande effetto incanteranno lo spettatore di fronte ad uno degli scenari più suggestivi al mondo, i Fori Imperiali. Non potrà mancare l’inno di Mameli, cantato a quattro voci dall’ormai celebre quartetto vocale, accompagnato dal maestro Sergio La Stella al pianoforte, con la regia di Domitilla Baldoni.

ore 21.00 – 22.00 – 23.00 | Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali, via IV Novembre 94

MuSa – Musica Sapienza festeggia l’Unità d’Italia

a cura di Sapienza Università di Roma e Orchestra Musa Classica

L’Orchestra MuSa Classica, diretta da Francesco Vizioli, propone un curioso programma di musiche italiane. Si parte dalla trascrizione di Respighi del prologo dell’Orfeo di Monteverdi e, attraverso alcuni pezzi infantili di Casella e il raro preludio all’Edipo Re di Pizzetti, si conclude con I pini della via Appia, da i Pini di Roma di Respighi.

ore 21.00 – 22.00 | Aula X Museo delle Terme

Xilon Orchestra in Concerto

a cura di Xilon Orchestra

Concerto con repertorio esclusivamente italiano dell’800, centrato su tutti quei valori artistici che hanno contribuito a rendere l’Italia faro di cultura musicale e artistica nel mondo. Ad arricchire ulteriormente tutti i significati che la manifestazione celebra, un orchestra composta da molti giovani musicisti professionisti.

Programma: Novaro, Inno degli italiani (esclusiva versione strumentale per soli strumenti ad arco); Gioacchino Rossini (1792 – 1868) dal Barbiere di Siviglia, Ouverture (orchestrale) e Una voce poco fa (aria soprano); Giuseppe Verdi (1813 – 1901) da Traviata, Preludio Atto Terzo (orchestrale) e Sempre libera d’eggìo (aria soprano e tenore), da Rigoletto, La donna è mobile (aria tenore), da La Forza del Destino, La vergine degli angeli (coro e soprano), da Nabucco, Và pensiero (coro); Giacomo Puccini (1858 – 1925) da Turandot, Nessun Dorma (aria tenore). Carmela Maffongelli, soprano. Daniele Penco, tenore solista.

dalle ore 21.30 | Piazza della Repubblica

dalle ore 23.30 | Piazza San Silvestro

DiscoBus Tricolore

a cura di Atac SpA in collaborazione con Zètema Progetto Cultura

Per i più giovani sarà messo a disposizione uno speciale mezzo predisposto per mini eventi che ospiterà a bordo un Dj.

continua…