Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Italia 150: a Monsummano Terme una festa lunga sette giorni | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Italia 150: a Monsummano Terme una festa lunga sette giorni | Viaggiando Facile
Italia 150: a Monsummano Terme una festa lunga sette giorni | Viaggiando Facile

Scritto da Michela | 8 marzo, 2011 7:00

“Nel segno dell’Unità”, si intitola così il denso cartellone di appuntamenti organizzati dal Comune di Monsummano Terme per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia in programma dal 14 al 20 marzo. Incontri, musica, percorsi attraverso i musei della città, giochi per i più piccoli, spettacoli di strada, tanti eventi che culmineranno mercoledì 16 marzo con la Festa Tricolore nel centro storico della città e giovedì 17 con le cerimonie ufficiali che si susseguiranno per tutta la giornata.

La prima iniziativa ci sarà  lunedì 14 marzo alle ore 21.00 presso la Biblioteca Comunale Vasco Ferretti presenta il libro “Le stragi naziste sotto la linea gotica: 1944: Sant’Anna di Stazzema, Padule di Fucecchio, Marzabotto”.

Martedì 15 marzo alle ore 21.00 al Museo della Città e del Territorio l’incontro “Verso l’Unità” con la partecipazione del sindaco Rinaldo Vanni, dell’assessore alla cultura Barbara Dalla Salda e uno dei massimi studiosi italiani del periodo, Zeffiro Ciuffoletti docente all’Università di Firenze e membro della Società Toscana per la Storia del Risorgimento.

Mercoledì 16 si comincia con “In cammino verso..l’Unità”, una sorta di suggestivo trekking urbano e teatrale, dove i partecipanti potranno incontrare i protagonisti dell’epoca risorgimentale nei luoghi storici di Monsummano. La partenza è fissata dalle 20.45 a Villa Renatico Martini per poi toccare Casa Giusti, la Biblioteca Comunale, l’Archivio Storico per concludersi al Museo della Città e del Territorio all’Osteria dei Pellegrini dove si potrà assistere ad un concerto.

Per i più giovani alle 20.45 il gioco “Uniamo i pezzi” realizzato dai bambini e i ragazzi della Cooperativa “Il progetto”. Poi dalle 23 al via la “Festa Tricolore in piazza Giusti con spettacoli in strada, gli sbandieratori e la “Marcia dell’Unità d’Italia” lungo le vie della città. Dopo mezzanotte grande finale con l’intervento del sindaco in piazza Giusti, il canto dell’Inno di Mameli e il lancio di palloncini e piccole mongolfiere.

Giovedì 17, il giorno in cui 150 anni fa Vittorio Emanuele II fu proclamato Re d’Italia, dalle 9.45 inizio delle cerimonie ufficiali con il ritrovo in piazza IV Novembre davanti al Palazzo Comunale, alle 10.45 la scopertura di una pietra marmorea del 1860 sotto il loggiato dell’Osteria dei Pellegrini e poi, nella Sala Consiliare, gli interventi del sindaco Rinaldo Vanni e di Pierre Credoz, sindaco della città gemellata  Décines – Charpieu. Si prosegue con l’inaugurazione del monumento bronzeo dello scultore Domenico Viggiano e gran finale in musica, la sera alle 21.30, al Teatro Yves Montand con “Viva V.E.R.D.I. – Musiche dell’Unità d’Italia” eseguire da “Ottoni e percussioni della Toscana and Friends” con la partecipazione di Sara Matteucci e arrangiamenti di Donato De Siena. Saranno eseguiti brani di Verdi, Boito, Mascagni, Leoncavallo e Puccini. Gli eventi non si esauriscono qui perché anche nei giorni seguenti sono previste altre iniziative.

Il 18 marzo al Museo d’Arte Contemporanea e del Novecento (Mac,N) si parlerà alle ore 21 della strage del Padule di Fucecchio con Andrea Ottanelli e il 20 marzo a Casa Giusti ore 15.30, incontro dal titolo “ I giovani valdinievolini a Curtatone e Montanara” a cura di Roberto Pinochi.

Fino al 27 marzo, sempre  al Mac,N di Villa Renatico Martini si può poi visitare la mostra “Tre colori verde – bianco – rosso – Tre artisti Barale – Basetti – Dami”. La mostra è aperta lunedì dalle 9 alle 12, il mercoledì, giovedì e venerdì dalle 15.30 alle 18.30, sabato e domenica  dalle 9 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.30, chiusa il martedì. Costo ingresso 3 euro ridotto 2 euro.

La mostra “Memorie patrie, personaggi illustri” aperta al Museo della Città e del Territorio resterà aperta fino al 2 giugno con i seguenti orari: lunedì dalle 9 alle 12, il mercoledì, giovedì e venerdì dalle 15.30 alle 18.30, sabato e domenica  dalle 9 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.30, chiusa il martedì. Costo ingresso 3 euro ridotto 2 euro

La settimana dei festeggiamenti si chiuderà a Casa Giusti il 20 marzo dove alle ore 15,30 Roberto Pinochi parlerà di “Giovani valdinievolini a Curtatone e Montanara” per concludersi, a seguire, con l’inaugurazione della sezione di approfondimento su “Giuseppe Giusti” – curata da Emanuel Carfora – della mostra “Memorie patrie, personaggi illustri” allestita al Museo della Città e del Territorio.

 Per informazioni, ufficio Attività Culturali del Comune di Monsummano Terme, tel.0572.959 / 224 / 236, siti web: www.comune.monsummano-terme.pt.it www.museoilrenatico.it www.museoterrutorio.it