Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
I Musei Civici di Bologna a pagamento | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  I Musei Civici di Bologna a pagamento | Viaggiando Facile
I Musei Civici di Bologna a pagamento | Viaggiando Facile

Scritto da Michela | 24 marzo, 2011 7:00

Dallo scorso primo marzo i Musei civici della città di Bologna tornano a pagamento. Questo significa che bisogna pagare il biglietto, fissato a 4 euro, per visitare l’Archeologico, il Civico di arte antica, il Medievale, le Collezioni comunali d’arte, il Museo del Risorgimento e della Certosa, quello del Patrimonio industriale e della Musica.

Per tutti i ragazzi dai 15 ai 17 anni, gli studenti delle superiori e dell’Università, coloro che hanno la carta giovani o la Family card del Comune potranno pagare il biglietto ridotto, mentre  i visitatori di età inferiore ai 15 e superiore ai 65 anni, guide turistiche, membri degli organi comunali, visitatori appartenenti a enti o associazioni convenzionati entreranno gratis.

Per ora rimane gratuito solo il Museo Davia Bargellini. Per poter visitare tutti gli altri senza pagare, bisognerà invece aspettare il giorno di San Petronio (patrono di Bologna), quello di Santo Stefano e l’Epifania, nonché ogni primo sabato del mese. Dal 21 marzo al 20 settembre, i Musei civici saranno aperti a turno anche di sera, dalle 20.30 alle 23.30.