Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Dopo l’Aperitologo, la nuova iniziativa di Unconventionall: UN CORAGGIO DA PAURA. | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Dopo l’Aperitologo, la nuova iniziativa di Unconventionall: UN CORAGGIO DA PAURA. | Viaggiando Facile
Dopo l’Aperitologo, la nuova iniziativa di Unconventionall: UN CORAGGIO DA PAURA. | Viaggiando Facile

Scritto da Michela | 16 maggio, 2011 8:00

L’Associazione Unconventionall Gens, in seno al Festival della Cultura Psicologica  – “Chi ha paura della paura?” www.festivalculturapsicologica.it organizzato dall’Ordine degli Psicologi della Lombardia, presenta: 

Non cambiare lavoro, non cercarne uno, sposarsi, troncare un matrimonio, fuggire a un esame, rintanarsi in casa… Se ti è capitato, il percorso Un coraggio da paura è per te.

Perché spesso tutto questo nasce da “cicatrici” che l’esperienza ha lasciato, e che si traducono in vite che evitano non tanto e non solo alcune situazioni ambientali, quanto la propria paura di risentire dentro, ancora, paura.

Unconventionall Gens, dopo il successo dell‘APERITOLOGO, l’aperitivo con lo psicologo dentro considerato dai media, dagli addetti ai lavori e dai partecipanti stessi una tra le iniziative più innovative e utili del panorama milanese, torna con questa nuova iniziativa.

MA… COS’È?

È un percorso esperienziale costituito da tre laboratori: “Paurosa…mente”, “Mappaura”, “Coraggiosa…mente”. In seno al Festival della Cultura Psicologica, gli Psicologi di Unconventionall Gens offriranno la possibilità di vivere un’esperienza in cui ciascuno potrà riconoscere la propria paura, sentirla e scoprire dentro di sé strategie per fronteggiarla nella vita di tutti i giorni.

…E PERCHÈ?

Spesso per evitare la paura rinunciamo a tante vite possibili.

La paura, come tutte le emozioni, ha la funzione evoluzionisticamente determinata di garantire all’organismo la sopravvivenza. L’abbiamo ereditata dagli animali. La gazzella e il leone, ad esempio (cfr Liotti, Farina, 2011): la gazzella sa di essere debole, il leone sa di essere forte e punta la preda. Che può reagire così: fuggendo e tentando disperatamente di non farsi prendere; se presa, riducendosi alla paralisi; infine, tentando di fingersi morta, così che il leone molli la presa e corra inseguendo altre prede.

L’evitamento o la fuga, la paralisi emozionale: queste sono esperienze comuni anche per gli esseri umani.

COME FUNZIONEREBBE?

Il percorso Un coraggio da paura è inedito e innovativo, e concilia all’interno di ciascun laboratorio approcci e tecniche di intervento diversificate.

            1. Il primo laboratorio, Paurosa…mente, consentirà l’esplorazione della paura attraverso tecniche verbali e non verbali (collage, disegni, manipolazione di materiale plastico, Strumentario Orff per i suoni), al fine di definire confini, significati e intensità della paura.

            2. Il secondo laboratorio, Mappaura, consentirà ai partecipanti il contatto con la propria paura, l’esplorazione dei luoghi in cui questa si annida nel corpo, la loro comprensione nonché il loro accoglimento e “ammorbidimento” attraverso tecniche di Bioenergetica e di rilassamento.

            3. Coraggiosa…mente, infine, sarà orientato a facilitare il recupero consapevole delle proprie risorse, attraverso la fiabaterapia e alcune tecniche di matrice psicodrammatica e teatrale.

I tre laboratori vedranno coinvolti Psicologi e Psicoterapeuti di diverso orientamento: psicodinamico, junghiano, rogersiano, bioenergetico, sistemico, cognitivo…

Verranno inoltre predisposte modalità di raccolta dati (cestini, cartonati a misura d’uomo…). Consentiranno – tanto ai partecipanti al percorso Un coraggio da paura quanto a tutti i partecipanti al Festival – la possibilità di lasciare il proprio “segno” sulla paura, esprimendolo secondo modalità diversificate (parole, immagini, suoni) così che alla chiusura del Festival sia possibile riassumere, riflettere e diffondere ai media le emergenze raccolteLe paure di oggi, con un coraggio da leoni!

Per prenotarsi è necessario inviare un’email a festival@unconventionall.com, dove si dovrà indicare per cosa ci si vuole prenotare (intero percorso o solo uno/due dei laboratori proposti), nome e cognome, recapito telefonico. Il numero di posti disponibili è limitato.

QUANDO È?

Il percorso si terrà il 21 maggio 2011, dalle 15.00 alle 19.30.

Gli orari di ciascun laboratorio:

- Paurosa…mente: h. 15.00/16.30 -15 posti

- Mappaura: h 16.30/18.00 – 20 posti

- Coraggiosa…mente: h. 18.00/19.30 -12 posti

E DOVE SI TERRÀ?

Nella sede principale del Festival della Cultura Psicologica, in Via Stampa 8 a Milano

Come raggiungerci:

scendere alla fermata MM Duomo (linea 1 o 3), in via Torino prendere il 14 o il 2 e scendere alla seconda fermata (Via Torino-Via S.Maria Valle). Proseguire su via Torino, girando alla prima a sinistra (Via Soncino). Percorrerla fino all’incrocio con Via Stampa.

In alternativa: scendere alla fermata MM Duomo (linea 1 o 3), imboccare a piedi via Torino e percorrerla fino a trovare sulla propria sinistra Via Soncino. Imboccarla e percorrerla fino all’incrocio con Via Stampa. 850 m di percorso.

Per info: festival@unconventionall.com

338.3299189 – 3397314080