Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Festival | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Festival | Viaggiando Facile
Festival | Viaggiando Facile

È famosa in tutto il mondo per essere la città dell’arpa e della musica. Viggiano - paese di 3.500 abitanti situato a quota 1.000 metri sul livello del mare, nel cuore della Val d’Agri – ospita dal 3 al 7 agosto 2011 la IV edizione del “Festival dell’Arpa Viggianese”. Un evento che celebra la secolare tradizione arpistica lucana divenuta patrimonio dell’Unesco con concerti, workshop, performance artistiche, seminari, aperitivi musicali e un cast multietnico. Con un coinvolgente incontro di suoni, epoche e culture.

Artisti provenienti da India, Cina, Mali, Burkina Faso, Paraguay, Francia, Germania, Scozia, Polonia, Slovacchia, oltre che da varie regioni d’Italia, portano in Basilicata i suoni del mondo lungo uno speciale corridoio linguistico attraverso il quale trovano espressione le musiche dei continenti. Un percorso inverso, ma per certi versi simile, a quello fatto tra la fine del 1800 e il 1900 dai musicisti di strada viggianesi, che dopo un lunghissimo peregrinare riuscirono a esibirsi negli Stati Uniti, in Russia e persino in Australia. 

Per cinque giorni e cinque notti, sui 4 palchi allestiti a Viggiano, si alterneranno i nuovi griot africani Watinoma, la prodigiosa polistrumentista Phamie Gow (già al fianco di Philip Glass e Band of Horses), l’etno-folk della Skupina Banda, il duo Chanjuan Zhao e Benjamin Leuschner, il Daphne Chamber Group, l’eclettico Enrico Euron con Anne-Gaelle Cuif, la fanfara in stile Bollywood Jaipur Maharaja Brass Band. E ancora, l’incontro fra la tradizione celtica di Vincenzo Zitello e quella sudamericana di Lincoln Almada, l’elettronica medievale dei Rondeau de Fauvel, la preziosa tradizione popolare di Luigi Milano e dell’Orchestra Arpe di Viggiano, il connubio musica/poesia di Jul alias Giuliano Marco Mattioli e l’atteso recital di Mamadou Diabatè - vincitore nel 2009 di un Grammy Awards nella categoria best traditional world music – che oltre al live set (venerdì 5) riceverà il Premio Harpo Marx sabato 6 agosto. Ogni notte, inoltre, spazio alla scena contemporanea con il dj polacco/tedesco Darius Darek e il suo eccentrico “World Beat Party”.

…l’articolo continua »


Difficile trovare un festival dalla ricca storia e dalla forte identità artistica e culturale come Rockin’Umbria, che con passione e coraggio continua a mettere in luce le tendenze della cultura musicale contemporanea e giovanile.

Una manifestazione dal passato glorioso, con il meglio della scena rock italiana e straniera che a partire dal 1984 è arrivata in Umbria grazie alla kermesse, e dal presente intrigante che la fa entrare di diritto anche quest’anno per la sua 21esima edizione tra i festival estivi italiani più interessanti in circolazione.

Dal 19 al 24 luglio 2011 arriveranno, tra gli altri, artisti del calibro di Verdena, Giovanni Lindo Ferretti, Joan As Police Woman, Kulture Shock e Marianne Faithfull. Quest’anno Rockin’Umbria, che si svolgerà nelle storiche sedi di Umbertide e Perugia, torna anche alla sua anima di vero e proprio festival, a partire dalla splendida location del Parco Fluviale di Umbertide, ideale per un festival rock, con il fiume Tevere e una fitta vegetazione a fare da degna cornice alla maggior parte degli eventi in programma. Ma non solo, vista anche la suggestiva ed accogliente piazza San Francesco nel centro storico di Umbertide e l’Auditorium San Francesco di Perugia, che inaugurerà proprio in occasione del festival dopo i lunghi lavori di restauro.

Due quindi le donne alla ribalta. Marianne Faithfull – vera e propria icona della storia del rock, una delle più originali cantautrici donna mai comparse sulla scena musicale mondiale capace di mutare pelle continuamente passando dal rock al pop, dalla musica alla recitazione, dall’immagine di “cattiva ragazza” a quella di raffinata signora della musica – sarà a Rockin’Umbria (domenica 24 luglio, ore 21.30, Auditorium San Francesco di Perugia) per una delle pochissime date italiane del tour estivo del suo 23esimo album solista, l’incredibile “Horses And High Heels”.

…l’articolo continua »


Sofitel è diventato partner del festival internazionale della gastronomia francese, nell’ambito della campagna So French, So Good, lanciata dal governo francese per promuovere ed esportare prodotti enogastronomici e l’art de vivre locali. 

Il festival So French, So Good si terrà dal 7 al 14  Luglio, giorno della festa Nazionale, come omaggio finale al paese la cui cucina è stata dichiarata nel 2010 patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

27 alberghi Sofitel, in 7 Nazioni nel mondo, strategicamente coinvolti nell’iniziativa (Belgio, Brasile,  Cina, Germania,  Italia,  Emirati Arabi, e Stati Uniti), offriranno un menù di specialità studiato appositamente per il festival. 

…l’articolo continua »



Il primo e unico Festival Internazionale dedicato ai Motori, antichi e moderni e alle Arti Visive dall’8 al 10 luglio a Civita di Bagnoregio (VT)  

L’8, 9 e 10 luglio a Civita di Bagnoregio (VT), borgo medievale dell’Alto Lazio riconosciuto come uno dei più belli d’Italia, si svolgerà il Civita Film Fest, il primo Festival Internazionale a sposare la passione per i motori di tutte le epoche con quella per il cinema e le arti visive, intese nella loro espressione più ampia. Il fil rouge dell’intera kermesse è “il motore” inteso come protagonista di film, soggetto narrativo e forza dinamica da cui muove la sfida, la scoperta, la fuga e il viaggio. Direttore Artistico è Leonardo Metalli, giornalista inviato del TG1, autore e conduttore di vari programmi RAI, appassionato di cinema, motori e auto d’epoca. Il comitato tecnico della Giuria è presieduto da Laura Delli Colli, giornalista e critico, Presidente SNGCI, Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, tra i giurati anche Renzo Arbore, collezionista ad honorem, Alessio Vinci, giornalista e conduttore del programma di attualità e cronaca di Mediaset “Matrix” e Maria Leitner, giornalista del Tg2 e conduttrice di Tg2 Motori. Padrino della manifestazione Aurelio De Laurentiis che nella scorsa edizione ha presentato il principe dei Road Movie: “La Strada” di Federico Fellini, girato a Civita, primo oscar Italiano nella storia del cinema e spunto per un genere che è diventato popolare in tutto il mondo.

…l’articolo continua »


canti-e-discanti_pubblico-piazza-320x213-9130091Dal 7 al 23 luglio 2011 Foligno aprirà le sue diverse e suggestive location alle tradizioni e alle culture del mondo attraverso la musica, la fotografia, il cinema, il teatro. A fare da colonna sonora le note dei piemontesi Mau Mau, dei calabresi  Parto delle Nuvole Pesanti, degli estoni Ro:Toro, della macedone Kocani Orkestar  e la “napoletanità” di Beppe Barra.

In mostra, attraverso quattro esposizioni, gli scatti di fotoreporter pluripremiati come  Riccardo Venturi (World Press Photo 2011), Pietro Masturzo (World Press Photo 2010), Giancarlo Ceraudo, Rick Loomis (Premio Pulitzer),  Ashley Gilbertson (Medaglia d’oro “Robert Capa”).

Importante la collaborazione con l’Ambasciata dell’Estonia in Italia che insieme  a Tallin Capitale Europea della Cultura 2011 concentrerà le sue attività in Italia  proprio in occasione dell’Umbria World Fest  

FOLIGNO – Da dieci anni c’è a Foligno un festival, “Canti e Discanti”, che dal punto di vista culturale cerca di porre lo sguardo oltre confine per portare in questo suggestivo angolo di Umbria i linguaggi artistici delle tradizioni e delle culture dell’Italia e del mondo.

Estonia, Cuba, Haiti, Iraq, New York, Libia, Argentina, Macedonia, Basilicata, Napoli, Langhe Piemontesi, Calabria, sono alcuni dei Paesi e luoghi che si potranno “ascoltare” e “vedere” quest’anno. Il mondo è di tutti e per tutti e quindi “Canti e Discanti”, che da questa X edizione inizia a chiamarsi anche “Umbria World Fest”, aspetta dal 7 al 23 luglio 2011 chi vorrà essere presente ancora una volta per partecipare ad un affascinante crocevia fatto di suoni, immagini, foto e spettacoli teatrali.

Musica, fotografia, cinema e teatro sono infatti i mezzi a disposizione per affrontare questo nuovo lungo viaggio del festival, che prosegue un suo caratteristico ed originale processo di multiculturalità attraverso la diffusione, valorizzazione e contaminazione delle diverse forme di espressione artistica.

…l’articolo continua »

Scritto il 27 giugno, 2011 da : Michela | Comments (1)
Tags: Eventi, eventi culturali, eventi foligno, eventi luglio, eventi luglio foligno, eventi provincia di perugia, festival, festival foligno, festival umbria world fest, Mostre, mostre foligno, mostre luglio, mostre provincia di perugia
Scritto il 10 giugno, 2011 da : Michela | Comments (1)
Tags: Appennino Parmense, berceto, cassio, corchia, escursioni, eventi giugno provincia di parma, eventi provincia di parma, festiva giugno, festival, festival del cammino, iniziative per bambini, passeggiate, provincia di parma, Spettacoli, via francigena

Lipsia, giugno 2011. Affermatosi come uno dei principali festival classici, il Bachfest Leipzig si definisce sia attraverso il riferimento ai siti storici di Lipsia che hanno fatto da sfondo alla vita del celebre compositore, sia per la collaborazione dei grandi gruppi locali tradizionali come il Thomanerchor e la Gewandhausorchester. L’ampio programma cerca di riflettere la grandezza dell’opera di Bach, dalla produzione sacra alle composizioni internazionali fino alla musica da camera, nonché i diversi riferimenti a Lipsia, città della musica. Al motto “…nach italienischem Gusto” (“…in stile italiano”) si terranno più di 100 manifestazioni nell’ambito del 13˚ festival in onore di Bach organizzato dalla città di Lipsia, dal 10 al 19 giugno 2011.

Johann Sebastian Bach aveva una straordinaria conoscenza della letteratura musicale europea, che gli derivava non da viaggi effettuati personalmente, ma da uno studio da autodidatta, basato soprattutto sulla considerazione delle opere dei famosi compositori contemporanei. Bach ha conosciuto, elaborato e rappresentato diverse opere di maestri italiani. L’ampiezza del suo repertorio spazia dalla musica del XVI e XVII secolo (Palestrina, Frescobaldi) fino a compositori suoi contemporanei (Vivaldi, Porpora und Pergolesi). Sotto diversi aspetti le sonate, i concerti o le opere vocali di questi artisti servirono a Bach da ispirazione. Durante l’edizione del festival Bachfest Leipzig 2011 risuoneranno, oltre alle composizioni del genius loci, anche le opere di questi compositori italiani.

Come ogni anno si attendono celebri artisti e orchestre, tra cui il Thomanerchor di Lipsia con il suo direttore artistico Georg Christoph Biller, la Gewandhausorchester di Lipsia, Sir André Previn, Nuria Rial, L’Arpeggiata, Christina Pluhar, die Regensburger Domspatzen, Concerto Köln, Roland Büchner, Opera Fuoco, David Stern, l’Akademie für Alte Musik Berlin e René Jacobs. Con la Venice Baroque Orchestra, diretta da Andrea Marcon e con l’ensemble milanese Il Giardino Armonico, diretta da Giovanni Antonini, si potranno ammirare anche alcuni complessi provenienti dall’Italia. Tra gli eventi musicali più interessanti dell’edizione del festival 2011 figura senza dubbio la prima mondiale dell’opera “Zanaida”, finora ritenuta dispersa, di Johann Christian Bach, figlio del celebre compositore, composta nel 1764. L’opera verrà eseguita dall’ensemble parigina Opera Fuoco all’interno del teatro storico concepito da Johann Wolfgang von Goethe a Bad Lauchstädt.

…l’articolo continua »


Il tango e il festival tornano nel cuore del centro storico di Padova, nei luoghi più belli e caratteristici della città che faranno da cornice a questa forma di ballo affascinante e sensuale. Insieme alla città ed i suoi luoghi saranno numerosi gli ospiti protagonisti della dodicesima edizione, per un incontro che puntualmente si rinnova all’inizio dell’estate, in una sorta di abbraccio fatto di spettacolo, cultura e divertimento.

Con una novità: il tango a km 0.
Il festival è curato come sempre dall’Associazione Cochabamba 444 – Tango club Padova ed è inserito nell’edizione 2011 dell’Estate Carrarese.

Perchè Tango KM 0 ? Il tema della XII edizione oltre a catalizzare l’interesse degli appassionati sulla nostra città, con le iniziative tipiche della manifestazione: milonghe in piazza, momenti di studio con artisti di livello internazionale, concerti ed esposizioni, quest’anno si cercherà di dare visibilità al tango “locale”, ormai maturato dopo oltre 15 anni di “sedimentazione attiva” nel nostro territorio.
Gli eventi riaffermano l’originalità della rassegna padovana, tra le molte nate negli ultimi anni, per capacità di divulgazione e promozione della cultura rioplatense, rinnovando il proposito di far conoscere il tango ai padovani e la nostra città al popolo tanguero, una comunità tradizionalmente “nomade” e sempre più numerosa.
L’anteprima dell’edizione 2011 sarà martedì 21 giugno, ore 21.30 all’Arena Romana con una proiezione cinematografica che sarà preceduta da un’esibizione di tango argentino (Ad occhi chiusi. Uno sguardo sul tango e chi lo ama). Al termine del film incontro con la regista Simonetta Rossi. (Biglietto unico € 7,50 – info 049 8718617 www.promovies.it)

…l’articolo continua »

Scritto il 9 giugno, 2011 da : Michela | Comments (0)
Tags: estate carrarese, Eventi, eventi centro storico di padova, eventi estate carrarese, eventi giugno, eventi giugno padova, eventi padova, festival, festival tango a km 0, Spettacoli, spettacoli padova

Mercoledì 8 giugno
ore 18 Fondazione Studio Marangoni, via San Zanobi

AVVENTURE ALLE HAWAII

Alessandro Agostinelli Maurizio Bossi - responsabile “Centro romantico” del Gabinetto Vieusseux [dal libro: Honolulu Baby, Vallecchi editore 2011]

ore 19

Fondazione Studio Marangoni, via San Zanobi Inaugurazione mostra fotografica

BOLIVIANS - Visioni boliviane


di Pietro Paolini

Venerdì 10 giugno
ore 17 Palazzo Medici Riccardi, via Cavour - Sala Luca Giordano

Premio Miglior Guida di Viaggio 2011
ISTANBUL

Saluto dell’Assessore al Turismo della Provincia di Firenze e del Presidente Ente Cassa di Risparmio di Firenze Incontro con i due editori finalisti

EDT – Lonely Planet
Routard – Touring Club Italiano

Giuria tecnica: Umberto Cecchi

giornalista e direttore collana “Off the Road” Vallecchi

Roberta Ferronato

docente di Economia del Turismo, Università di Firenze
Marino Sinibaldi


direttore Radio Tre Rai
ore 19
Museo Antropologia e Etnologia, via del Proconsolo

DA CHERNOBYL A FUKUSHIMA

Viaggio nel nucleare Ignazio Marino

senatore Pd
Gianni Mattioli


ex-ministro per le politiche comunitarie, docente di Fisica Università Roma 1

…l’articolo continua »