Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Ancora pochi giorni per visitare Chagall a Verona | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Ancora pochi giorni per visitare Chagall a Verona | Viaggiando Facile
Ancora pochi giorni per visitare Chagall a Verona | Viaggiando Facile

Mancano pochi giorni alla chiusura di Chagall. Il mondo sottosopra”, la mostra dedicata al grande artista franco-russo in programma fino a domenica 10 luglio presso la Galleria d’Arte Moderna Palazzo Forti. “L’esposizione delle 137 opere tra dipinti, disegni e grafiche provenienti dal Musée national Marc Chagall, dal Musée national d’Art Moderne Centre George Pompidou e da importanti collezioni private ha riscosso un continuo e crescente successo.” – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura dott.ssa Erminia Perbellini – “Sono stati ben 30.598 i visitatori che fino ad oggi si sono recati a Palazzo Forti.”

Per soddisfare ulteriormente le richieste dell’utenza e favorire l’accesso alla rassegna nelle ultime serate disponibili, l’Amministrazione promuove un’inedita e particolare possibilità: ‘Last Minute’, che prevede il pagamento del biglietto al prezzo ridottissimo di 4,00 euro per chi entra a partire dalle ore 17.00 fino alle 19.00 (escluso il venerdì, giorno in cui la Galleria offre l’apertura serale fino alle 23.00)

Tale iniziativa risulta ancora più gradita e interessante per turisti e appassionati, dal momento che il costo d’entrata è comprensivo della visita alla mostra “ri_TRATTI im_PERFETTI”, inaugurata martedì 28 giugno al piano terra della sede della Galleria: si tratta del nuovo allestimento costituito da opere d’arte moderna e contemporanea presenti nei depositi della GAM, undicesima rassegna del progetto “INVISIBILIA”, che mira alla valorizzazione del patrimonio artistico civico con attività di manutenzione e restauro o di acquisizione.
Il percorso espositivo indaga sul tema dell’identità nell’iconografia del ritratto, genere tradizionale visto con gli occhi complessi della modernità, presentando opere restaurate di artisti che vanno dal pieno Ottocento come il veronese Angelo Recchia ai maestri del ’900 come Casorati, Semeghini, De Pisis, passando per il triestino Orrell, in un suggestivo confronto con personalità contemporanee come Violetta, Fantini, Sesia, Haronitaki, Debora Hirsch, Basilè, Gligorov, Vinci e altri, fino alle ultime recentissime acquisizioni e depositi dei bellissimi lavori di Milena Barberis, Davide Coltro e Patrizia Guerresi Maimouna.

Un’occasione unica, dunque, per accomunare la visione fantastica dei lavori di Marc Chagall, una delle più originali e limpide voci dell’arte figurativa del XX secolo, ad una ricognizione stimolante sulle multiforme ricerche dell’arte contemporanea.