Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Escursioni In Montagna | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Escursioni In Montagna | Viaggiando Facile
Escursioni In Montagna | Viaggiando Facile

Raccontano storici e viaggiatori di Sicilia che questa un tempo era un paradiso verdeggiante, ricoperto di foreste abitate da una grandissima varietà di animali, molti dei quali estintisi sulla nostra isola in epoca recente (come il lupo, il cui ultimo esemplare venne abbattuto a Ficuzza nel XX secolo). Stessa sorte hanno subito gran parte di quelle distese verdi, e così i monti che circondano Palermo ci appaiono spesso brulli e desolati, se si eccettuano i rimboschimenti recenti a pini ed eucalipti, conferendo così alla Sicilia quella fama stereotipata di isola arida e asciutta. In realtà, oltre ai celebrati boschi dei Nebrodi, delle Madonie e della vicina Ficuzza, a pochi chilometri da Palermo resistono alcune aree silvestri naturali non vaste, ma di sorprendente bellezza. Sono boschi che l’uomo non ha sfruttato perchè situati su versanti montuosi in pendenza o accidentati. Uno di questi è la lecceta di Costalunga, che ricopre l’omonimo rilievo (la cui altezza supera di poco i 1000 m) sia sul versante nord, dove dà luogo ad un ombroso e umido bosco piuttosto fitto, sia sul versante sud, dove invece il bosco assume un aspetto più disomogeneo, caratterizzato dalla  presenza di specie del sottobosco tipiche di ambienti più aridi come la Ginestra spinosa. Entrambi i versanti del bosco sono ciascuno a suo modo molto affascinanti.

…l’articolo continua »


castelptr2-320x240-459092220 marzo ● Escursione dell’equinozio di primavera

Per celebrare l’inizio della primavera nel migliore dei modi, la cooperativa Silene organizza per questa domenica un’escursione naturalistica al Castello della Pietra, un sito di rara bellezza nel territorio di Partanna (Tp), dove un piccolo affluente del fiume Belice ha scavato nella roccia un vero e proprio canyon, al cui interno sopravvive una lussureggiante vegetazione. A seguire pranzeremo con menu biologico in una struttura a due passi dalle dune e dalla spiaggia della foce del Belice che saranno la mèta della passeggiata che faremo dopo il pranzo. Prenotazione obbligatoria. Per informazioni e costi telefonare allo 091 6090557 (lun-ven 9,30-13,00) oppure allo 329 6502214 o inviare una mail a info@silenecoop.org. Ulteriori dettagli su www.silenecoop.org

Dopo un lungo e freddo inverno che ci ha obbligato tante volte a rimanere tra le quattro mura domestiche, Silene vuole celebrare l’equinozio di primavera trascorrendo una giornata nella calda e accogliente Sicilia sud-occidentale alla scoperta del Castello della Pietra, un sito di eccezionale e rara bellezza che ricorda molto le cave iblee e poi allietandoci con un pranzo rustico a base di prodotti biologici a due passi dall’incantevole costa di Portopalo di Menfi (Ag). 

Il Castello della Pietra, profonda e stretta gola scavata da un modesto affluente nel tratto terminale del fiume Belice,  è un unicum nella collinare Sicilia sud occidentale. Nella vastità di oliveti e vigneti coltivati sapientemente che discende verso il mare, interrotta soltanto dalle dolci e ampie pendenze della valle del Belìce, il Castello della Pietra scardina l’armonia regolare e talvolta monocorde di quel paesaggio con le sue strapiombanti pareti calcaree. Proprio per la sua angusta inaccessibilità il luogo è stato risparmiato da insediamenti agricoli e umani e ci riserva grandissime sorprese: prime fra tutte l’esplosività feconda della sua vegetazione che si manifesta con una ricchissima biodiversità. Il piccolo ruscello che solca la base delle spettacolari pareti di roccia, creando alcune cascatelle e suggestivi scorci, è abitato da animali sempre meno frequenti e particolari, come la Raganella e il Granchio d’acqua dolce, e lambisce una plurisecolare roverella sotto le cui fronde faremo una piacevole sosta. Sui pianori sovrastanti le pareti, costituiti da banchi di roccia calcarea affiorante, si è insediata una macchia mediterranea caratterizzata da veri e propri “bonsai naturali”. L’area riveste anche un particolare interesse archeologico-antropologico per le tracce che attestano la presenza umana dalla preistoria al medioevo (e che giustificherebbero l’origine del nome del sito). 

…l’articolo continua »


La Sicilia è uno scrigno di meraviglie da conoscere, luoghi affascinanti e suggestivi che da sempre hanno stimolato la curiosità di viaggiatori e naturalisti, artisti o semplici vacanzieri. Luoghi densi di storia, dove il mito si intreccia con la natura e una semplice passeggiata si trasforma in un’esperienza di vita. Tracce di un antico passato e di leggende che affiorano dalla vegetazione, piante e animali unici, montagne che affondano nel mare e si aprono su spiagge sconfinate dando vita a paesaggi rari e inaspettati sono gli elementi che andremo a scoprire nelle nostre escursioni. Non possiamo tralasciare l’aspetto più conviviale e sociale che tanta importanza ha nell’andar per monti e per mari, ancor più per noi siciliani. Per questo alle escursioni spesso sono associate le allegre mangiate rustiche in compagnia con prodotti rigorosamente locali e arrostiti alla brace. 

20 marzo ● Escursione dell’Equinozio di primavera

Il Castello della Pietra nella Valle del Belìce (Tp) e la spiaggia delle Solette a Portopalo di Menfi (Ag). Due perle naturalistiche della Sicilia sud-occidentale: una stretta gola al cui interno si sviluppa un lussureggiante habitat di macchia-foresta e poi un lido sabbioso ancora intatto sul Canale di Sicilia. Pranzo in campagna a base di prodotti biologici. Prenotazione obbligatoria. FACILE  

27 marzo ● Archeologia nascosta: il sito delle Mura Pregne

Le mura ciclopiche alle pendici di monte San Calogero (Pa). Una breve passeggiata ci permetterà di scoprire l’importantissimo ma misconosciuto sito preistorico delle Mura Pregne di cui si possono ancora ammirare il Dolmen e le mura. A pranzo carciofata alla brace. Prenotazione obbligatoria. FACILE 

9 e 10 aprile ● La lecceta di Costalunga e la Masseria Brivatura

Trekking affascinante alla scoperta di uno degli ultimi lembi di bosco naturale alle porte di Palermo. Pranzo rustico e pernottamento in tenda nei pressi di una antica masseria.

MEDIA DIFFICOLTA’

…l’articolo continua »

Scritto il 3 marzo, 2011 da : Michela | Comments (0)
Tags: escursioni, escursioni in montagna, Etna, passeggiate, passeggiate naturalistiche, provincia di agrigento, provincia di trapani, Turismo in Sicilia, valle del belice, vulcani

Vacanze su misura in uno scenario da sogno: è la proposta esclusiva del Grand Hotel Cour Maison a Pré-Saint-Didier, a pochi chilometri da Courmayeur, che offre il servizio di personal concierge, in grado di organizzare soggiorni personalizzati nell’incantevole cornice del Monte Bianco, con un ricco ventaglio di attività ed escursioni. 

Un’iniziativa all’insegna del dinamismo e del benessere, in un contesto panoramico unico, concepita per incontrare il gusto personale di ogni cliente e capace di interpretare al meglio ogni singolo desiderio. 

…l’articolo continua »

Scritto il 23 luglio, 2010 da : Michela | Comments (0)
Tags: courmayeur, escursioni, escursioni in montagna, monte bianco, Pré-Saint-Didier, rifugi alpini, turismo in valle d'aosta, Vacanze in montagna, val ferret, valle d'aosta

Le montagne nei dintorni di Rovereto sono le prime che si incontrano arrivando in Trentino dalla pianura. Nel raggio di pochi chilometri si alternano paesaggi diversi per storia, orografia, clima e vegetazione:

- il Monte Baldo (600 – 2060 m), uno spettacolare parco dei fiori con endemismi e varietà rare, note ai botanici di tutta Europa fin dal ‘500

- la Valle di Gresta (550-2058), l’orto biologico del Trentino, con i campi terrazzati dai caratteristici muretti a secco

- la Vallarsa e le Valli del Leno (700-2200 m), montagne di storia e silenzio, attraversate dal fronte della Grande Guerra, combattuta sul Pasubio.

- la Lessinia Trentina (1000-1600 m), un altopiano con grandi distese punteggiate da rade malghe, ancor oggi utilizzate per l’alpeggio.

In questi scenari spettacolari l’Azienda per il Turismo di Rovereto e Vallagarina propone un’iniziativa per scoprire un volto della montagna d’estate, con percorsi attraverso i luoghi protagonisti della Prima Guerra Mondiale. L’obiettivo? Camminare, osservare e capire le vicende belliche con l’aiuto di un esperto storico e di una guida alpina.

…l’articolo continua »

Scritto il 5 luglio, 2010 da : Michela | Comments (0)
Tags: campana dei caduti, Casa d’Arte Futurista Depero, castelli, corno della paura, Dolomiti, escursioni, escursioni in montagna, lessinia trentina, MART – Museo d’Arte Moderna e Contemporanea, monte altissimo, monte baldo, monte corno battisti, Monte Nagià Grom, monte vignola, Monte Zugna, monti lessini, musei, museo civico, museo della guerra, palazzo alberti, piccole dolomiti, sentieri della storia, trekking, Trekking Naturalistico, Turismo in Trentino Alto Adige, vacanze in italia, Vacanze in montagna, vacanze natura, vallagarina, Vallarsa, valle di gresta, Valli del Leno, visite guidate

|