Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
La Grotta dello Smeraldo a Conca dei Marini | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  La Grotta dello Smeraldo a Conca dei Marini | Viaggiando Facile
La Grotta dello Smeraldo a Conca dei Marini | Viaggiando Facile

La Grotta dello Smeraldo a Conca dei Marini Scritto il 7 giugno, 2010 da : Michela | Commenti (0)

Nella Costiera Amalfitana, a soli 5 Km da Amalfi, nell’incantevole baia di Conca dei Marini, si trova la Grotta dello Smeraldo. La Grotta è stata scoperta nel 1932 da un pescatore locale e deve il suo nome alla particolare colorazione assunta dall’acqua che riflette la luce che filtra dalle rocce di quel tratto di Costiera Amalfitana, creando degli effetti cromatici  strabilianti  con diverse sfumature: si passa dal blu cobalto al turchese per poi arrivare al verde smeraldo.

Grande quanto un appartamento (è larga circa 30 metri per 60) in altezza raggiunge 24 metri nei punti più alti, ed è ricca di colonne, stalattiti e stalagmiti dalle forme bizzarre. Proprio per questo per gli speleologi la sua principale caratteristica sono le stalagmiti che “bucano” l’acqua arrivando a quota 10 metri.

Poi  se si vuole andare in profondità c’è la possibilità di ammirare  un affascinante e originale presepe subacqueo, in ceramica di Vietri sul Mare, posto sul fondo della grotta dello Smeraldo a circa 4 metri di profondità (nel periodo natalizio, dei sub si immergono nelle acque cristalline della Costiera Amalfitana, e adagiano il bambino Gesù sul fondale della grotta).

L’ingresso della Grotta dello Smeraldo è raggiungibile dalla SS 163, la suggestiva strada panoramica che va da Salerno fino a Positano. Successivamente, mediante l’ascensore o l’apposita scala, si raggiunge l’interno della cavità naturale.