Chi era Re Pipino? Un misterioso personaggio appare sulle mura di un’antica Pieve

Scritto da Michela | 4 giugno, 2012

Diecimo (LU) – Pieve di Santa Maria Assunta
Chi era re Pipino?

Interessante e alquanto curioso il sarcofago romano appoggiato alla parete, perché vi è rappresentato un bassorilievo di un cavaliere con un grande scudo e lancia e con la testa molto piccola che poggerebbe sulla sella chiamato per tradizione il “Re Pipino”. La testa addossata sullo scudo e il piede appoggiato nella staffa, anatomicamente l’una troppo piccola e l’altro troppo grande e disomogeneo rispetto al corpo, rendono questo cavaliere una figura strana, anomala, quasi caricaturale. Tal personaggio è purtroppo senza identità e viene ricordato con un nome che nulla avrebbe a che fare con i “Pipino” famosi, come “il Breve” o “il re dei Franchi”. Forse la figura incassata è causa di un restauro eseguito male in seguito alla rottura della pietra e del riassemblaggio di ciò che restava. Secondo L. Badalassi l’unico indizio proviene dalla rosetta posizionata al centro dello scudo, probabilmente un richiamo allo stemma di famiglia degli Accoppi (ramo dei Rossi d’Oltrarno di Firenze) o degli Orsini. A parte la meraviglia artistica della chiesa, ciò che rimane nel ricordo quando si abbandona il luogo è proprio la figura di re Pipino, ci si interroga su chi realmente fosse, su quale siano stati gli episodi della sua vita. I nobili riportati sulle lapidi erano bene proporzionati, dormienti, possenti o pensanti si fanno osservare al nostro passaggio. Ma in questo caso, una forma così strana di un cavaliere non può che essere ricordato, egli solletica la nostra curiosità sul perché sia stato rappresentato in questo modo, e su chi realmente fosse il re Pipino di Diecimo.

Leggi il resto e guarda le foto alla pagina http://www.luoghimisteriosi.it/toscana/diecimo.html

…l’articolo continua »

Inedita Firenze dell’ Hotel Brunelleschi

Scritto da Michela | 1 giugno, 2012

Due collezioni private esposte per la prima volta: la collezione Roster a Villa Bardini fino al 4 novembre e la collezione Contini Bonacossi agli Uffizi aperta solo il giovedì pomeriggio. Il nuovo Museo Gucci ospita l’ imperdibile mostra di  Fryer ed una buona notizia in più: per godere del fascino di Firenze al calar della sera il museo di Palazzo Vecchio sarà aperto dalle nove di mattina sino a mezzanotte fino alla fine di settembre.  L’Hotel Brunelleschi accoglie nel cuore della città i suoi ospiti con i suoi ambienti completamente rinnovati in elegante stile classico-contemporaneo.  

Firenze è Firenze. Fascinosa e vitale, conserva da secoli intatta la fama di città d’arte e cultura. Tanta fama però non è solo dovuta ai musei e alle opere che tutti ben conosciamo, ed infatti dalla primavera all’autunno tre mostre inedite aprono le porte ai visitatori. Un’occasione imperdibile per ammirare per la prima volta opere finora mai esposte e per visitare il nuovissimo museo Gucci. E dopo una giornata fra le mostre e le bellezze di Firenze sarà magnifico riposare nel cuore della città, all’Hotel Brunelleschi. Una camera doppia a partire da 194,00 Euro.

…l’articolo continua »

Una passeggiata nel verde e un viaggio nel tempo!

Scritto da Michela | 30 maggio, 2012

All’interno del Festival della Via Francigena vengono proposti 17 percorsi e iniziative diurne e notturne lungo le antiche vie romee: il percorso urbano di Firenze, le vie Bolognese, Sanese e Pisana – Francigena Nova.
Tutti gli itinerari, all’insegna dell’andare slow, lento e sostenibile, sono percorribili a piedi, alcuni in bicicletta, con l’intento di valorizzare le tradizioni e la storia locale.  Ciascun percorso segue alcune tematiche che promuovono la conoscenza del territorio: da quella naturalistica, enogastronomica, storico-artistica a quella volta alla riscoperta di antichi mestieri e tradizioni.

Le iniziative sono rivolte non solo agli adulti, ma sono pensate anche per i più piccoli e per le famiglie.
La partecipazione agli itinerari è solo su prenotazione, per ogni iniziativa è prevista una guida specializzata nel settore che condurrà i partecipanti lungo i percorsi.
L’intero programma è consultabile sul sito www.vieromee.it

…l’articolo continua »

Festa medievale di Malmantile 26-27 maggio, 2-3 giugno 2012

Scritto da Michela | 23 maggio, 2012

Il 26 e 27 maggio e il 2 e 3 giugno, Malmantile,  la frazione collinare del Comune di Lastra a Signa assumerà le sembianze di un borgo medievale del 1400. All’interno delle Mura, edificate nel  XV secolo, sarà allestita una scenografia incantevole e originale. Grazie alla presenza di oltre centocinquanta figuranti sarà ricostruito l’ambiente caratteristico del borgo medievale.

La manifestazione rispecchia sostanzialmente la struttura degli scorsi anni ma la novità di quest’anno è il miglioramento dell’immagine attraverso la cura degli allestimenti per rendere così l’ambiente più autentico che mai. Partecipano quest’anno nuovi gruppi di artisti come, “La Compagnia di music’Allegra Brigatai” “Giullari Sine” “Pecunia Circo Sonambulus” “Compagnia d’Arme Santaccio dei Terzieri di Chiusi” “Ordine delle Lame Scaligere” “Gruppo Storico della Contrada Porta Caracosta di Cerreto Guidi” “La Giostra” dalla Sicilia, i giullari “Clerici Vagantes”“ Falconieri Fiorentini di Malmantile, oltre ai “Giullari e musici dell’Allegra Brigata” e la “Compagnia del Convivio dei Giullari”. Come tutti gli anni collaborano con noi il gruppo degli “Arcieri del Rovo”, “La Compagnia degli Sbandieratori della Signoria”, gli “Arcieri del Gruppo Storico di Signa” e il “CTE Centro turistico Equestre di Malmantile”.

…l’articolo continua »

I sapori della Maremma e le carezze dell’accogliente Locanda La Pieve. Dal 26 al 28 maggio a Semproniano Grosseto, un weekend esclusivo da € 138 a persona.

Scritto da Michela | 23 maggio, 2012

Un weekend indimenticabile tra degustazioni di vini, assaggi di prelibatezze toscane, panorami incantati e tocchi di delicato romanticismo tra le mura dell’accogliente Locanda La Pieve, una dimora di charme situata nel cuore dello storico borgo di Semproniano.

Non mancherà proprio nulla a quanti vorranno respirare aria di Maremma il prossimo weekend. Dal 26 al 28 maggio infatti si terrà a Grosseto la manifestazione “Maremma Wine Food Shire”, evento enogastronomico che vedrà la partecipazione di 200 aziende vinicole e agricole locali pronte a conquistare il pubblico con degustazioni di salumi, oli, vini, dolci e pietanze della tradizione toscana.

…l’articolo continua »

“E’ primavera” a Lastra a Signa

Scritto da Michela | 18 maggio, 2012

ARTE SULLE COLLINE DEL MUGELLO

Scritto da Michela | 17 maggio, 2012

Il Demidoff Country Resort come una galleria d’arte 

Il Demidoff Country Resort, splendida struttura nei dintorni di Firenze, espone in questo periodo nella hall e nelle lounge opere dell’artista Matteo Nannini, caratterizzate da un realismo quasi onirico: tele dai 50cmx50cm fino a 150cm x 150cm che hanno per soggetto suggestive figure femminili nell’acqua o ristoranti, pub e cucine. Il Demidoff scopre così la sua vocazione di collezionista e promotore di artisti, propensione che lo accomuna alla vicina Villa Demidoff da cui prende il nome. Villa Demidoff, villa medicea così chiamata dal principe russo che la comprò nell’800, oltre a fregiarsi del più importante esempio di giardino in stile inglese, conserva pregevoli opere architettoniche del Buontalenti, dell’Ammannati e del Giambologna, fra cui il famoso colosso dell’Appennino.

I quadri di Matteo Nannini sono caratterizzati da un realismo quasi onirico.

Qui al Demidoff Country Resort l’artista presenta un nucleo di opere tratte da due dei suoi  più recenti progetti: Overfloating e Demon & friends, esposti a Bologna, Piacenza, Lodi , Milano, Positano, fino ad Amsterdam, Rotterdam e l’Aia.

…l’articolo continua »

L’ Oman in mostra a Pisa

Scritto da Michela | 16 maggio, 2012

L’Oman si racconta all’Italia. Dal 6 giugno al 7 luglio al Museo nazionale di San Matteo a Pisa, con una suggestiva esposizione frutto della consolidata collaborazione tra l’Università degli Studi di Pisa e l’Office of the Advisor to H.M. the Sultan for Cultural Affairs di Muscat. All’esposizione ha offerto la propria collaborazione la Soprintendenza per i Beni Culturali di Pisa.
A curare la mostra, per parte italiana è la professoressa Alessandra Avanzini, direttore del Dipartimento di Scienze Storiche del Mondo Antico dell’Ateneo pisano e coordinatore di alcuni importanti progetti europei.
La scelta di Pisa a sede di questo importante evento non è casuale: è infatti l’Ateneo pisano ad aver coordinato l’estesa campagna di scavo nell’area portuale di Khor Rori e nella fortezza di Salut.

L’Oman, Sultanato situato nella parte sud orientale della Penisola Arabica, è un paese con una storia ricchissima, tradizioni secolari e una natura incontaminata. Da sempre ponte tra Oriente e Occidente, fin dall’antichità ha svolto un ruolo chiave nello scambio di merci, persone, idee e culture, costituendo un punto di intermediazione culturale e commerciale con i paesi sull’Oceano Indiano, la Cina, il Mediterraneo.

…l’articolo continua »

Antichita e comfort moderno l’ Hotel Brunelleschi supera se stesso

Scritto da Michela | 15 maggio, 2012

Nel cuore di Firenze, a due passi dal Duomo, l‘Hotel Brunelleschi ha completato la sua totale ristrutturazione. L’impegnativo intervento riporta alla luce i vari caratteri stilistici degli edifici che lo compongono, che vanno dal I secolo d.c. fino all’Ottocento, dai resti del calidarium di epoca romana alla torre bizantina inglobata nella facciata, e vi aggiunge particolari decorativi che ne esaltano le varie componenti. Sono stati arricchiti gli spazi comuni che, tramite arredi di grande livello e una distribuzione funzionale ben progettata, trasmettono la sensazione di soggiornare in un ambiente caldo e raffinato, dove i colori, le luci, gli arredi contemporanei e di antiquariato fiorentino creano un’atmosfera unica ed irripetibile.

Ciò che percepisce l’ospite è un ambiente confortevole con richiamo al classico, un mélange di epoche che partecipa alla storia dell’edificio. Gli spazi sono in stile composito: ad interventi moderni, come la scala di vetro, si affianca il pavimento antico in cocciopesto, fatto in opera con recuperi di materiale prezioso. I colori dominanti sono il bianco e il grigio del Rinascimento fiorentino, riflessi nella pietra dei corridoi e del nuovo camino in pietra serena ed inseriti in ambienti di una leggerezza contemporanea. L’arredo è ugualmente formato da una commistione di pezzi antichi autentici e di mobili moderni su misura.

…l’articolo continua »

Torna la “Festa del pane” di Altopascio

Scritto da Michela | 10 maggio, 2012

Pane e ospitalità” è lo slogan dell’ottava edizione della “Festa del Pane” che anche quest’anno rinnova il suo appuntamento ad Altopascio (Lu) sabato 12 e domenica 13 maggio organizzata dal Comune in collaborazione con i panificatori della zona, l’associazione Città del Pane e la Strada del vino e dell’olio Lucca Montecarlo e Versilia.

L’obiettivo della manifestazione, che si svolgerà nelle piazze del centro storico, è quello di promuovere uno dei simboli di Altopascio, il pane, un prodotto legato alla storia di questo borgo della lucchesia fin dal medioevo, luogo di accoglienza per i pellegrini che percorrevano la Via Francigena e che trovavano ospitalità nella “magione” dei frati Ospitalieri del Tau. Ancora oggi,  a secoli di distanza, la panificazione costituisce uno dei settori più importanti dell’economia di Altopascio.

…l’articolo continua »