Alla Reggia di Caserta uno dei murales più grandi al mondo

Scritto da Michela | 4 giugno, 2012

Lo straordinario murale – lungo trenta metri e alto due metri e mezzo – realizzato da Keith Haring nel 1983 in occasione dell’apertura del Museo Haggerty di Milwaukee arriva alla Reggia di Caserta.
Il Murale di Milwaukee, una delle più significative tra le opere pubbliche di Keith Haring, sarà allestito nelle splendido Salone dei Porti della Reggia di Caserta dal 2 giugno al 4 novembre 2012. L’iniziativa, promossa dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici Paesaggistici Storico Artistici ed Etnoantropologici delle Province di Caserta e Benevento, organizzata e prodotta da Alef – cultural project management in collaborazione con il Patrick and Beatrice Haggerty Museum of Art, Marquette University, Milwaukee, WI è a cura di Wally Mason, direttore del Museo stesso.

L’opera è costituita da 24 pannelli in legno realizzati nell’aprile del 1983 dall’artista, invitato dall’Università Marquette di Milwaukee a creare un gigantesco murale sul luogo in cui sarebbe sorto il nuovo museo Haggerty. Entrambe le pareti sono dipinte. Sulla prima è raffigurata una sequenza ininterrotta di bambini a quattro zampe, in alto, e di cani che abbaiano (barking dogs), in basso. L’altra è più complessa e presenta una maggiore varietà di immagini. Il tema dominante sono le figure danzanti ispirate ai ballerini di breakdance.

…l’articolo continua »

“Notte dei Musei” alla Certosa di Padula, al Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana e al Carcere Borbonico di Avellino

Scritto da Michela | 15 maggio, 2012

Anche quest’anno il MiBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali), attraverso la Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale, promuove il prossimo 19 maggio la “Notte dei Musei”. Si tratta di un grande evento a carattere europeo per promuovere e diffondere la conoscenza del patrimonio culturale al più ampio numero di cittadini, facilitando anche quelle categorie di persone che hanno difficoltà a fruire del nostro patrimonio nel normale orario di visita.  L’ingresso gratuito è previsto dalle ore 20:00 del 19 alle ore 02:00 del 20 maggio (ultimo ingresso ore 01.00). Durante l’orario della giornata, il biglietto sarà emesso regolarmente. Per l’occasione la Soprintendenza BAP di Salerno e Avellino, diretta da Gennaro Miccio, aprirà dalle ore 20:00 del 19 alle ore 02:00 del 20 maggio la Certosa di Padula, il Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana e il Carcere Borbonico di Avellino.

…l’articolo continua »

PADULA La Festa della Mamma in Certosa. Ingresso 4 euro

Scritto da Michela | 11 maggio, 2012

I visitatori che si recheranno a Padula domenica 13 maggio 2012, festa della mamma, potranno   ammirare ancora l’esposizione “Il dolore della Passione” allestita alla Certosa di San Lorenzo (Ingresso 4 euro, ndr). La mostra resterà aperta fino al 31 maggio 2012.  La Soprintendenza BAP di Salerno e Avellino, diretta da Gennaro Miccio, rende  noto che i recenti interventi tecnici realizzati nella Certosa di San Lorenzo, finalizzati alla eliminazione delle barriere architettoniche,  rendono accessibile il complesso monumentale anche a persone diversamente abili. L’ingresso esterno è stato dotato di apposito video-citofono con colonnina, l’area parcheggio è stata collegata all’ingresso preposto, con apposito tratto di strada, mentre l’accesso al piano museale – che è rialzato rispetto alla quota calpestìo esterna di circa 2,50 metri – è stato risolto con l’installazione nella corte, in prossimità della scalinata di accesso, di un ascensore. Tali ambienti sono stati dotati di nuovi pannelli segnaletici che indicano i servizi offerti. Al piano terra, in prossimità dell’ascensore si è provveduto alla creazione di idonei bagni per disabili. Raggiunto il piano museale, i visitatori diversamente abili potranno facilmente spostarsi fra tutti i vari chiostri e visionare altri ambienti di grande prestigio, quali la Chiesa, la Cappella dei Morti, la scala elicoidale della Biblioteca, una cella certosina. Si evidenzia, inoltre, che anche il piano superiore del complesso monumentale è disposto per l’accoglienza dei diversamente abili. Molto interessante anche la visita alle aree verdi della Certosa, il vasto Desertum che circonda il Monumento e che presenta agevoli viali facilmente percorribili da qualunque tipo di visitatore.  …l’articolo continua »

Sorrento – Una nuova tassa per i conducenti di auto a noleggio, parte la protesta

Scritto da Michela | 8 maggio, 2012

Sorrento – Hanno appreso di una  delibera redatta alcuni giorni fa, dalla giunta di Sorrento e dal sindaco Giuseppe Cuomo, a cose fatte.

I circa duecento  conducenti di auto a noleggio, della costiera sorrentina, a differenza dei  colleghi, i conducenti di taxi, che hanno anche uno spazio fisso a loro dedicato,  si sono visti applicare una nuova tassa, 5 euro, per accedere  al porto di Marina Piccola di Sorrento.

…l’articolo continua »

Festa della Liberazione a Padula con la mostra “Il dolore della Passione in Certosa”

Scritto da Michela | 24 aprile, 2012

Ancora pochi giorni per visitare la mostra “Il dolore della Passione” alla Certosa di San Lorenzo a Padula. L’esposizione, a cura della Soprintendenza BAP di Salerno e Avellino diretta da Gennaro Miccio, resterà aperta al pubblico fino a domenica 29 aprile 2012.

La mostra. Nella Cappella detta dei Morti sono esposte due sculture in ceroplastica del XVIII secolo, mentre nella Sala della Foresteria ad accogliere i  visitatori Parati Liturgici del XVII secolo. Una dolorosa Madonna a mezzo busto realizzata in cera dipinta, con la testa reclinata all’indietro, gli occhi e le labbra socchiusi, fa pendant con la figura del Cristo, suo figlio, scolpito nell’accezione iconografica  dell’Ecce Homo: la corona di spine posata sul capo, il petto trafitto punteggiato da  numerose gocce di sangue, le spalle coperte dal drappeggio di una veste di seta sbiadita color ambra che, tuttavia, tra le pieghe nasconde l’originale colore rosso. L’intera composizione trova i suoi riferimenti stilistici nella produzione napoletana in ceroplastica dell’età  barocca, tecnica che ben si prestava alla drammatizzazione della morte nei suoi più ampi significati, tanto che spesso veniva utilizzata anche per scopi didattici mediante le fedeli riproduzioni anatomiche dei corpi.  I busti provengono da una cappella secondaria della Chiesa della Certosa, sottoposti a restauro conservativo negli anni addietro, hanno trovato adeguata collocazione tra le opere d’arte integrative (fuori catalogo) della Mostra La Certosa Ritrovata, ma possono dirsi sostanzialmemente inedite. Ad accogliere il visitatore nella sala dell’anti-biglietteria, ancora un’installazione dedicata al tema della Pasqua:  due eleganti strisce in velluto con ricami in seta e oro del XVII secolo, esemplari superstiti della preziosa collezione di  Parati Liturgici dei Padri Certosini.  L’installazione si arricchisce di una pianta di ulivo (fornita dalla Ditta Eurogiardinaggio Nicola Maisto, ndr), scelta sia per il ruolo fondamentale che l’ulivo riveste nel periodo pasquale, oltre ad essere da sempre considerato simbolo di pace.       …l’articolo continua »

“L’arte raccontata dal pubblico..” piace alla Bellisario

Scritto da Michela | 18 aprile, 2012

Successo di pubblico per l’apertura della XIV Settimana della Cultura a Salerno. A Palazzo “Ruggi d’Aragona” la Soprintendenza BAP, diretta da Gennaro Miccio, ha presentato la mostra Voi vedete ciò che gli altri non vedono: l’arte raccontata dal pubblico presentaSopraffactions.  All’inaugurazione della mostra anche il dirigente del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Architettura e Arte Contemporanee, Maria Grazia Bellisario, che nel suo intervento ha sottolineato la condivisione del progetto da parte della Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee. “Un approccio all’arte sicuramente diverso – ha precisato la Bellisario – da quello a cui tradizionalmente siamo abituati: non l’individuazione di uno stile, l’interpretazione di un’immagine, una traccia della storia, ma un percorso prima individuale e poi collettivo, attraverso le emozioni che scaturiscono da una prima relazione con l’opera d’arte”.

…l’articolo continua »

Conferenza Stampa della mostra Capolavori della Terra di Mezzo.Opere d’Arte dal Medioevo al Barocco_Catel dell’Ovo

Scritto da Michela | 13 aprile, 2012

Martedì 17 aprile, alle ore 11.00, nella Sala delle Colonne di Castel dell’Ovo, sarà presentato alla stampa il progetto “Capolavori della  terra di mezzo. Opere d’Arte dal Medioevo al Barocco”.

Il progetto, promosso dalla Provincia di Avellino, in collaborazione con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania, i Comuni di Ariano Irpino, Avellino, Mercogliano e Sant’Angelo dei Lombardi, le Diocesi di Ariano Irpino e Lacedonia, di Avellino, di Nola, le Arcidiocesi di Benevento e Sant’Angelo dei Lombardi, l’Abbazia Territoriale di Montevergine e l’A.IR. Autoservizi Irpini S.p.A., nasce dalla volontà di realizzare una grande mostra dal titolo Capolavori della Terra di mezzo. Opere d’arte dal medioevo al Barocco, gli eventi ad essa collegati e la costituzione del Circuito di Beni Culturali.

Il progetto, cofinanziato dall’Assessorato al Turismo e Beni Culturali della Regione Campania, rientra tra gli eventi promozionali di risonanza nazionale ed internazionale, improntato al “racconto” della Regione Campania attraverso una moderna attività di promozione e valorizzazione del patrimonio culturale campano, collegata coerentemente con quanto previsto dal PO FESR Campania 2007-2013 Asse 1 – Obiettivo Operativo 1.9.

…l’articolo continua »

Settimana della Cultura – Le iniziative della Soprintendenza BAP di Salerno e Avellino

Scritto da Michela | 11 aprile, 2012

Anche quest’anno, il MiBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali) per promuovere e valorizzare il Patrimonio culturale italiano apre gratuitamente le porte di musei, ville, monumenti, aree archeologiche, archivi e biblioteche statali, per nove giorni, dal 14 al 22 aprile su tutto il territorio nazionale. La settimana della Cultura, divenuta, ormai, una grande festa collettiva offre un ricco calendario di appuntamenti: mostre, convegni, aperture straordinarie, laboratori didattici, visite guidate e concerti, che renderanno ancora più speciale l’esperienza di tutti i visitatori.

Lo scopo fondamentale di questa iniziativa è quello di trasmettere l’amore per l’arte e favorire nuove esperienze culturali attraverso la conoscenza dell’immenso patrimonio italiano, grazie anche al coinvolgimento di altre Istituzioni pubbliche e private, per una partecipazione estesa e capillare su tutto il territorio.“La cultura è di tutti: partecipa anche tu” è il tema conduttore che viene ripetuto ormai da qualche anno per sottolineare l’universalità del nostro patrimonio, unico e inimitabile, che il MiBAC mette a disposizione di ciascun cittadino, proprio per favorire una maggiore conoscenza e per abituare i cittadini a frequentare assiduamente i luoghi d’arte, passaggio necessario per un’autentica crescita civile, sociale e culturale della nazione.

La Soprintendenza BAP (Beni Architettonici e Paesaggistici) di Salerno e Avellino, diretta da Gennaro Miccio, oltre a consentire l’ingresso gratuito alla Certosa di San Lorenzo, a Padula (SA), ha organizzato sul territorio di competenza le seguenti iniziative.

…l’articolo continua »

Feste di Pasqua alla Certosa di Padula

Scritto da Michela | 6 aprile, 2012

La Soprintendenza BAP di Salerno e Avellino, guidata da Gennaro Miccio, comunica che la Certosa di San Lorenzo, a Padula, rimarrà aperta durante tutto il periodo pasquale (8 e 9 aprile 2012, Pasqua e lunedì in Albis, ndr), dalle 9.00 alle 19.30 (ultimo ingresso ore 19.00)

        L’ingresso è gratuito  per tutti i cittadini appartenenti all’Unione Europea, di età inferiore ai 18 anni e superiore ai 65,  per   disabili  e ad un loro familiare o ad altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria . L’ingresso gratuito è consentito  anche a particolari  categorie  di studenti o insegnanti  (architettura, storia dell’arte,ect.).  Il biglietto, pari a 4  €,  è ridotto del 50%  per i giovani di età compresa tra i 18 anni e i 25 anni   così come per gli insegnanti di ruolo nelle scuole statali italiane.

…l’articolo continua »

Il nuovo orario del Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana: 9.00 / 13.00 da lunedì a venerdì con ingresso gratuito.

Scritto da Michela | 29 marzo, 2012

Il Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana, gestito dalla Soprintendenza BAP (Beni Architettonici e Paesaggistici) di Salerno e Avellino  diretta da Gennaro Miccio,   osserva il seguente orario di apertura: 9.00 / 13.00  da lunedì a venerdì con ingresso gratuito.  Resta, invece, chiuso il sabato e la domenica.
       …l’articolo continua »