Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Salone Del Camper | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Salone Del Camper | Viaggiando Facile
Salone Del Camper | Viaggiando Facile

Scritto da Michela | 27 settembre, 2011

È stato presentato nell’ambito della seconda edizione del Salone del Camper 2011, una delle più importanti manifestazioni europee dedicate al turismo en plein air, il progetto Terre di Siena Plein Air 2011. Festival del viaggiar lento, nato dalla collaborazione tra la Provincia di Siena e l’Associazione Produttori Caravan e Camper (APC) per promuovere il turismo itinerante alla scoperta della bellezza delle terre senesi.

Dato il successo di pubblico riscontrato nella passata edizione, con più di 1.000 veicoli ricreazionali e 3.000 partecipanti, la Provincia di Siena e APC hanno deciso di rinnovare l’appuntamento “Terre di Siena Plein Air 2011”, portandolo da 1 week-end a ben 6 week-end, dal 29 settembre al 6 novembre 2011. La seconda edizione del progetto, che prevede il coinvolgimento di tutti i 36 Comuni della Provincia, è stata arricchita da nuove iniziative, come la possibilità di scoprire l’arte custodita nelle strutture del Sistema Museale Senese, partecipare alle più belle escursioni in bici e a piedi, assaporare prodotti e pietanze della tradizione rurale in strutture selezionate, degustare i vini DOCG nelle cantine selezionate dei consorzi dei produttori, rilassarsi nei numerosi stabilimenti termali. Nei week-end, gli amanti del camper style e del viaggiar lento potranno, inoltre, incontrare i più grandi protagonisti del comparto produttivo del caravanning senese, come CI e Roller Team, Elnagh, Mc Louis e Mobilvetta, Giottiline, Laika, PLA, Rimor, Kentucky e XGo, che apriranno ai curiosi le porte delle loro aziende attraverso visite guidate agli stabilimenti. Da oltre 40 anni, infatti, le colline senesi rappresentano il cuore del distretto produttivo del caravanning italiano, contribuendo allo sviluppo dell’economia locale con circa 70 aziende e 2.500 addetti. Una specializzazione nata negli anni ottanta, a seguito della riconversione del settore valdelsano del mobile colpito dalla crisi, che ad oggi crea un valore di 700 milioni di euro l’anno di produzione per i prodotti finali.  

…l’articolo continua »