Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Gite Scolastiche | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Gite Scolastiche | Viaggiando Facile
Gite Scolastiche | Viaggiando Facile

Scritto da Michela | 21 settembre, 2011

sottodiciotto-4513629Sottodiciotto Filmfestival – Torino Schermi Giovani apre la sua XII edizione con il programma speciale dedicato alle scuole che quest’anno si presenta ricco di iniziative di alto profilo e di stringente attualità. L’ampio calendario di film, incontri, dibattiti e attività didattiche si articolerà infatti in un mese intero di

appuntamenti - dal 18 novembre al 17 dicembre 2011 – per i quali sono aperte le prenotazioni dal 15


settembre e in cui avrà grande risalto il tema della legalità, filo conduttore della prossima edizione. Interpretato come elemento essenziale della convivenza democratica nella specifica prospettiva delle nuove generazioni chiamate a conoscerlo e tutelarlo, l’argomento portante di Sottodiciotto 2011 si integrerà con numerosi altri eventi nella formula vincente del Festival – organizzato da Aiace Torino e da Città di Torino (Divisione Servizi Educativi e ITER) e diretto da Sara Cortellazzo e Aldo Garbarini – che, attraverso il diretto coinvolgimento dei più giovani e il costante stimolo alla partecipazione e alla

riflessione, ha riscosso nel tempo crescenti successi e registrato, nella scorsa edizione, la presenza di 22mila studenti e insegnanti.

Il fulcro del programma è, come di consueto, il Concorso Nazionale prodotti audiovisivi delle scuole, che raggiunge quest’anno il numero record di 228 cortometraggi in gara e che si affianca alle molteplici iniziative differenziate per età.

Dedicatoagli studenti delle Superiori, l’evento “La mafia è cosa nostra. Giovani in lotta per la legalità” segue, quindi, direttamente il fil rouge dell’edizione 2011 e s’incarica di affrontare un’ampia riflessione su una delle più drammatiche e incandescenti realtà del nostro Paese attraverso la proposta di quattro film – Gomorra, Alla luce del sole, I cento passi e Fortapàsc, commentati rispettivamente da Gian Carlo Caselli, Don Luigi Ciotti, Maria Josè Fava e Marco Risi – e una tavola rotonda conclusiva che vedrà la partecipazione di personalità di spicco coinvolte a vario titolo nella lotta contro la criminalità organizzata: Francesco Forgione, Lirio Abbate, Don Marcello Cozzi, Giulio Cavalli, Rosanna Scopelliti e nuovamente Gian Carlo  Caselli.

In parallelo, il Festival propone ulteriori spunti di confronto con l’ampia sezione “Film in azione – A difesa dei diritti umani e civili”, che abbina testimonianze dirette e pellicole particolarmente significative per la loro attualità o concomitanza con specifiche ricorrenze. In occasione della Giornata Mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne, Farian Sabahi commenterà il nuovo film di denuncia dell’iraniano Jafar Panahi, Offside. La proiezione di Welcome di Philippe Lioret precederà l’intervento di Teresa Albano in concomitanza con la Giornata Internazionale dei migranti. La Giornata Internazionale dei disabili sarà celebrata attraverso la testimonianza della piccola Matilde Pocaterra, affetta da atrofia muscolare spinale, che seguirà la proiezione di alcuni cortometraggi a tema. Altre proiezioni saranno seguite da incontri con osservatori internazionali e testimoni impegnati sul fronte della tutela dei diritti umani e civili: Assunta Confente affronterà il problema della violenza sui minori sulla base di El Bola diretto da Achero Mañas. Non è peccato – La quinceañera, di Richard Glatzer e Wash Westmoreland, consentirà agli studenti di confrontarsi con i volontari e le volontarie del Coordinamento Torino Pride Glbt. Il film collettivo 11 settembre 2001, infine, introdurrà un intervento di Mimmo Càndito sull’attentato al World Trade Center a dieci anni dal tragico evento.

…l’articolo continua »