Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
A Genova la spazzatura diventa… un’opera d’arte | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  A Genova la spazzatura diventa… un’opera d’arte | Viaggiando Facile
A Genova la spazzatura diventa… un’opera d’arte | Viaggiando Facile

Scritto da Michela | 25 gennaio, 2011 9:30

A Genova la spazzatura diventerà arte e andrà  a finire in un museo. Ecco allora che nascerà il “Museo della rumenta” che sara’ inaugurato nel novembre 2011 ai Magazzini dell’Abbondanza nel Porto Antico, in occasione del Festival della Scienza. Ad annunciarlo Pinuccia Montanari, assessore comunale all’Educazione ambientale, nel corso del seminario organizzato dal Comune di Genova e da Themis.

Il nuovo museo offrira’ a tutti i visitatori, i turisti, gli studenti e i curiosi le nozioni essenziali sul ciclo dei rifiuti, sul loro riutilizzo, sulla raccolta differenziata, e sull’arte fatta coi rifiuti. “Questa idea – spiega Montanari – nasce in primo luogo dal Piano per la riduzione dei rifiuti della giunta comunale approvato questa estate. La produzione annuale di rifiuti a Genova é tanta, 550 kg per abitante. Abbiamo colto una proposta di Renzo Piano, che tra l’altro ci ha anche dato una mano con Urban Lab a mettere in campo il progetto, di fare a Genova un museo della spazzatura, un museo, pero’, interattivo“.

La struttura genovese avra’ quattro sezioni: una conterra’ un laboratorio in cui si potranno sperimentare i progetti in modo interattivo; un’altra sara’ la parte artistica che mostrera’ rifiuti diventati oggetti d’arte; la terza sezione sara’ dedicata al riciclo e la quarta alla green economy, evidenziando le potenzialita’ dei rifiuti di avere una seconda vita dopo il consumo.

“Vogliamo diventare i primi in Europa a sviluppare con un museo l’educazione ambientale”, ha concluso la Montanari