Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
25 Marzo 2012. Riserva Naturale Monte Cofano (Tp). Alla scoperta del promontorio e dei suoi numerosi endemismi. | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  25 Marzo 2012. Riserva Naturale Monte Cofano (Tp). Alla scoperta del promontorio e dei suoi numerosi endemismi. | Viaggiando Facile
25 Marzo 2012. Riserva Naturale Monte Cofano (Tp). Alla scoperta del promontorio e dei suoi numerosi endemismi. | Viaggiando Facile

Scritto da Michela | 22 marzo, 2012 7:00

L’escursione che propone Silene per la prima domenica di primavera ci conduce in Provincia di Trapani lungo la costa settentrionale siciliana e prevede il giro intorno al Promontorio di Monte Cofano, uno degli angoli più suggestivi della Sicilia, con il pizzuto profilo del promontorio fatto di chiare rocce grigie che si stagliano nell’incantevole azzurro del mare.

Il percorso dell’escursione è abbastanza semplice anche se inizia con una moderata salita fino alla sella di monte Cofano, m 249. Nei pressi sono il Baglio Cofano, m 258, ed un piccolo ma splendido stagno temporaneo (Gorgo Cofano) che a fine inverno-primavera si riveste di un manto di carici e ranuncoli acquatici; lo frequentano diverse specie di piccoli animali legati agli ambienti umidi: libellule, discoglossi e crostacei dulciacquicoli. Si prosegue: il percorso diventa più agevole ma altrettanto suggestivo, passando dalla vista del golfo di Cornino a quella del golfo del Cofano. Affronteremo quindi una lieve discesa prima su un lungo prato dove incontreremo le prime orchidee stagionali, arbusti di lentisco, cespugli di erica e diverse specie di Euphorbia. Si continua a scendere su sentiero che serpeggia fra  pareti di roccia popolate da diverse piante endemiche e rare e da interessantissime specie di molluschi terrestri. Quindi dopo un breve tratto su stradella si raggiungerà, a pochi passi dal mare, l’edificio abbandonato ma ristrutturato della Tonnara del Cofano, utilizzato per le riprese di alcuni episodi del “Commissario Montalbano”. Faremo qui una breve sosta per il pranzo al sacco. Per il ritorno si seguirà un altro percorso, che si snoda su sentiero lungo la costa, davanti ad una fra le più belle scogliere della Sicilia, in un contesto vegetazionale di palme nane e lentisco, dove non manca la presenza di alcune piante rare. Almeno due saranno le soste in quest’ultimo tratto, la prima per visitare la Grotta del Crocifisso, abitata sin dal neolitico, la seconda per l’imponente torre di Cofano. Infine raggiungeremo Cornino e le automobili e, dopo una sosta al bar per il caffè, inizieremo il viaggio per il ritorno a Palermo. 

COME DOVE QUANDO

Il raduno è fissato alle ore 8:15 a Piazzale Giotto presso il terminal AST. Poco dopo si partirà con i propri automezzi per l’autostrada A29 Palermo-Mazara fino all’uscita di Castellammare del Golfo dove si farà una breve sosta-bar per gustare (se si vuole) le cassatele alla ricotta. Si proseguirà per la SS187 e per la strada che conduce a Custonaci e a Cornino, da dove ha inizio l’escursione a piedi.

Note tecniche:

Difficoltà: facile. L’escursione si svolge principalmente su sentiero dal fondo compatto, solo su brevi tratti sdrucciolevole.

Lunghezza del percorso: circa 8 km;

dislivello: m 270 circa;

Tempo di cammino complessivo: circa 4 ore.

Abbigliamento sportivo scarpe da trekking; zaino con provviste e bevande.

Costo: 7€ a persona (4€ per studenti e ragazzi 12-18 anni). Per la condivisione delle spese di viaggio si indica una quota di € 8,00 a carico di chi fruisce del passaggio in auto.