Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Simboli esoterici e massonici in tre angoli di Roma | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Simboli esoterici e massonici in tre angoli di Roma | Viaggiando Facile
Simboli esoterici e massonici in tre angoli di Roma | Viaggiando Facile

Scritto da Michela | 29 novembre, 2011 9:30

articolo e fotografie di Emiliano Amici – emilianoamici@hotmail.com
http://sguardosulmedioevo.blogspot.com/


Chiesa dei 4 Santi Coronati

Simboli esoterici nel chiostro della chiesa
Probabilmente la Corporazione dei Muratori aveva la sua sede all’interno della Chiesa dei Santi Quattro Coronati che è luogo ricchissimo di simboli suggestivi. I più importanti si trovano all’interno del chiostro e sono la “triplice cinta druidica” che simboleggia il percorso che porta al Sé, e i segni X, I, D, incisi nel pavimento in cui la X nasce dall’incontro di due triangoli e si rifà alla nota stella a sei punte. Probabile membro della Corporazione era Francesco Borromini che disseminò Roma di simboli esoterici e massonici. Questa corporazione era una massoneria ante litteram, il cui motto recitava «esporre segretamente e dimostrare silenziosamente».  

Leggi il resto alla pagina http://www.luoghimisteriosi.it/lazio/roma-4coronati.html



Chiesa di San Carlino alle Quattro Fontane

Simboli massonici o semplici elementi decorativi?
In questa chiesa appaiono diverse simbologie, come la stella a 5 punte, il triangolo nel quale è inscritto un occhio, il sole raggiante con un triangolo inscritto. Il triangolo e il cerchio, rappresentano la perfezione assoluta e rispettivamente il Cielo e l’Essere Umano. Dalla figura partono raggi solari. Di per sè non è un simbolo prettamente massonico anche se appare nella Massoneria del XVIII e XIX secolo.

Leggi il resto alla pagina http://www.luoghimisteriosi.it/lazio/roma-sancarlino.html
Piazza Cavalieri di Malta
I Templari a Roma
Sul colle Aventino, accanto alla splendida Basilica di Santa Sabina e al suggestivo parco degli aranci, sorge piazza dei Cavalieri di Malta; progettata nel 1756 da Giovan Battista Piranesi, prende il nome dai Cavalieri di Malta, la cui sede è al di là del particolare portone dal cui buco della serratura si vede la Cupola di San Pietro che fa da sfondo ad un viale alberato progettato ad hoc. La Chiesa fu concepita come un codice segreto, la cui facciata rappresenta un testo ermetico di difficile traduzione.

Leggi il resto alla pagina http://www.luoghimisteriosi.it/lazio/roma-piazzacavalierimalta.html