Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Il paese sommerso: Fabbriche di Carregine | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Il paese sommerso: Fabbriche di Carregine | Viaggiando Facile
Il paese sommerso: Fabbriche di Carregine | Viaggiando Facile

Scritto da Michela | 24 febbraio, 2010 20:44

Sotto il Lago di Vagli c’è  sepolto un vero e proprio paese fantasma che riemerge dalle acque solo ogni 10 anni: Fabbriche di Carregine.

Il lago infatti è un bacino artificiale creato nel 1946 quando, nella valle dell’Edron, le acque hanno ricoperto l’antico paese di Fabbriche di Careggine e si conclude nel 1953. Questa diga è stata fatta per usi idroelettrici, come riserva idrica per diverse città e sicurezza per le attività di protezione civile.

Oggi è possibile farsi un giro tra le strade del paese fantasma solo una volta ogni dieci anni, cioè quando la diga viene svuotata per la manutenzione e in questo modo tornano  a galla i resti del borgo acquatico. Fino ad ora il lago è stato svuotato nel 1958, nel 1974, nel 1983, nel 1994 e infine nel 2004.

Ogni volta Fabbriche di Carreggine emerge con le sue case in pietra ancora in piedi, il cimitero, il ponte a tre arcate e la chiesa romanica di San Teodoro con il campanile ormai in rovina. Un paese rimasto fermo nel tempo di cinquant’anni, congelato sotto le acque, che offre la sua immagine suggestiva solo una volta ogni dieci anni.

Come arrivare:
Auto: Una volta arrivati a Lucca si imbocca la S.S.12 dell’Abetone e del Brennero e all’altezza del paese di Fornoli, comune di Bagni di Lucca, si prende la neo-strada provinciale 445 della Garfagnana. Arrivati a Poggio, comune di Camporgiano, si gira per la valle dell’Edron e dopo pochi chilometri si intravede la poderosa diga di Vagli.
Treno: Dalla stazione di Lucca si prende il treno Lucca-Aulla e ci si ferma alla stazione di Poggio-Vagli-Careggine.