Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
850 anni di viticultura in Sassonia | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  850 anni di viticultura in Sassonia | Viaggiando Facile
850 anni di viticultura in Sassonia | Viaggiando Facile

I diversi eventi nell’anno del giubileo

Dresda, giugno 2011 – Feste spumeggianti, gustose scoperte e manifestazioni – ricchi festeggiamenti lungo l’Elba per gli 850 anni di viticoltura in Sassonia.

Eventi nell’anno del giubileo

La coltivazione della vite in Sassonia risale al 1161. E proprio quest’anno infatti i viticultori e gli amanti del vino festeggiano il grande anniversario: 850 anni di viticoltura in Sassonia. L’associazione Weinbauverband Sachsen e.V., i vigneti, le società di viticoltura, gli imprenditori, i consorzi e i comuni hanno colto l’occasione per celebrare la coltivazione delle viti sassoni e la conseguente produzione vinicola attraverso diverse idee, manifestazioni, mostre e offerte, ponendo l’accento sugli aspetti culturali regionali.

Attraverso circa 500 manifestazioni, proposte da aprile a novembre, il prezioso nettare viene presentato come parte della cultura sassone. Tra queste citiamo “Weindorf”, sulla piazza del Duomo di Meißen il 25 giugno, i giorni dei vigneti aperti (Tage des offenen Weingutes) il 27 e il 28 agosto, nonché il festival internazionale Müller-Thurgau, il 29 ottobre, organizzato dalla corporazione del vino, la Weinbruderschaft di Meißen.

Diverse feste del vino e cittadine saranno inoltre incentrate sul tema dell’850˚ anniversario della viticoltura, come la festa cittadina di Dresda, tra il 19 e il 23 agosto, la quale prevede appositi festeggiamenti proprio di fronte alla Frauenkirche. Dal 2 al 4 settembre i cortili storici di Weinböhla ospiteranno inoltre la festa dei viticoltori. E ancora il cortile del monastero di Pirna, in occasione della festa locale del vino, il 10 settembre, si ispirerà alla produzione vinicola sassone. Dal 23 al 25 settembre è il momento di Meißen e Radebeul: gli 850 anni di tradizione vinicola saranno il tema principale della festa d’autunno e del vino a Radebeul e della parata prevista per la festa del vino di Meißen. A conclusione di questa serie di festeggiamenti dal 30 settembre al 2 ottobre avrà luogo a Diesbar-Seußlitz la Federweißermeile, la festa del vino novello. L’offerta prevede infine numerose mostre tematiche, come per esempio quella presso il Sächsisches Weinbaumuseum di Hoflößnitz.

Dati sulla regione vinicola Sassonia

In Sassonia si trova la più settentrionale e una tra le più piccole regioni vinicole tedesche. Gli appena 478 ettari di superficie destinata alla coltura della vite vengono gestiti da circa 2.500 viticoltori. Al momento sono presenti circa 21 aziende vinicole e il 99% dei viticoltori sassoni è composto da piccoli operatori. Il raccolto medio ammonta a circa 48 ettolitri a ettaro.

Nella regione dell’Elbland viene coltivato un totale di 55 vitigni, con un 80% di bianchi e un restante 20% di rossi. Tra i vitigni bianchi il Müller-Thurgau (19%), Riesling (15%) e Weißburgunder (12%). I vitigni rossi sono lo Spätburgunder (8%) e il Dornfelder (5%). Altri vitigni di rilievo sono il Grauburgunder, il Traminer e il Goldriesling. Una caratteristica della regione vinicola è la particolare forma delle bottiglie, la cosiddetta “Sachsenkeule”.

Il fatto che nonostante la latitudine piuttosto settentrionale, fino a più di 51 gradi a nord, la regione vinicola della Sassonia riesca a produrre vini così eccezionali, è dovuto al clima che caratterizza la regione della Valle dell’Elba. Durante l’estate e l’autunno le condizioni meteorologiche tipiche del clima continentale consentono infatti lunghi periodi soleggiati.

La strada del vino sassone e la Weinwanderweg

Nel 1992 fu inaugurata la strada del vino sassone, la Sächsische Weinstraße. Con i suoi 55 km si sviluppa da Pirna attraverso Dresda, Radebeul e Meißen fino agli idilliaci paesi del vino situati lungo l’Elba presso Diesbar-Seußlitz, riuscendo a collegare in modo armonico le attrazioni storico-culturali della regione agli affascinanti paesaggi che sembrano illustrare 850 anni di viticoltura. Lungo il Sächsischer Weinwanderweg, uno spettacolare percorso per escursioni a piedi che si sviluppa per 90 km, si potranno ammirare incantevoli vigneti e punti panoramici per poi ristorarsi presso una delle tante cantine vinicole.

Vino, architettura e arte: il mondo dei vini sassoni

In 850 anni di viticoltura la Sassonia ha raggiunto molti traguardi. Oggi la regione produce non solo vini rari e pregiati, ma offre agli amanti del vino un’esperienza interessante.

Il consorzio dei viticoltori Sächsische Winzergenossenschaft Meißen eG, il più grande produttore di vino della Sassonia, combina magistralmente tradizione e modernità nella mostra multimediale WeinErlebnisWelt Meißen (Bennoweg 9, Meißen): ristrutturata con cura, la storica cantina si accende oggi di luci colorate. Durante le visite guidate i visitatori hanno a disposizione materiali audiovisivi e la possibilità di compiere un viaggio nel tempo attraverso le fasi di produzione e la storia del vino.

Il Sächsisches Staatsweingut Schloss Wackerbarth (Wackerbarthstraße 1, Radebeul) è il primo vigneto d’Europa realizzato in modo tale da offrire ai visitatori un’esperienza interessante tra storia e modernità. La struttura barocca del castello si armonizza in modo straordinario con i filari di viti, facendo meritare a quest’opera architettonica, inaugurata nel 2002, una serie di premi, tra i quali il primo Deutscher Architekturpreis Wein 2007.

Il Weingut Schloss Proschwitz (Dorfanger 19, Zadel) è il più antico e il più grande vigneto privato della Sassonia. A partire dal 1990 Georg Prinz zur Lippe riacquistò a poco a poco la struttura appartenuta alla sua famiglia. Dal 1998 i vini vengono prodotti nelle nuove e moderne cantine di questa struttura a Zadel. Nel 1996 è il primo vigneto sassone a venire inserito nell’associazione dei vini pregiati e di qualità della Germania (VdP). In occasione di diverse manifestazioni vengono celebrati, oltre alla qualità dei suoi vini, anche i sapori e gli aspetti culturali regionali.

Approfondimenti: www.weinbauverband-sachsen.de

Approfondimenti sulla Sassonia: www.sassoniaturismo.it