Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Turismo In Sicilia | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Turismo In Sicilia | Viaggiando Facile
Turismo In Sicilia | Viaggiando Facile

E’ partito il conto alla rovescia per la XXVI edizione del World Festival on the Beach, che si svolgerà sul litorale di Mondello, a Palermo, da lunedì 16 a domenica 22 maggio. Sport e spettacoli musicali “a sorpresa” costituiscono anche nell’edizione 2011 la formula che ha decretato, assieme alla qualità dei contenuti, il successo del Windsurf World Festival, nato nel 1974, approdato a Palermo nel 1985 e ribattezzato nel 2001 in World Festival On The Beach, manifestazione da un quarto di secolo fa parlare di se grazie alle meraviglie dei luoghi ed alla eccezionalità degli avvenimenti resi noti con il “passaparola”.

 La cornice anche quest’anno è il mare di Mondello e la sua spiaggia. World Festival on the Beach, organizzato dal Circolo Albaria da oltre un decennio e co-organizzato con il Comune di Palermo e con lo storico gruppo di privati, riesce a coniugare la lunga tradizione che l’ha portato ai vertici della fama mondiale nella realtà del windsurf, con la capacità di rinnovarsi anno dopo anno, riservando sempre grandi sorprese, grazie anche all’intervento dell’Assessorato regionale al Turismo dello Sport e dello Spettacolo che ha inserito l’evento nel calendario ufficiale delle manifestazioni di forte richiamo turistico.

…l’articolo continua »


La visita

Questa escursione ci porterà a riscoprire e a ripensare con gli occhi di allora (rapportandoli anche ai tempi moderni) l’angolo sud occidentale dell’isola, quel tratto di costa che va da Capo Feto (da qui l’Africa, Capo Bonn, dista la metà della distanza che separa Trapani da Messina!) a Capo Granitola (che vide lo sbarco, il 17 giugno dell’827, degli arabi in Sicilia…) e che comprende Mazara (il primo importante avamposto musulmano nell’isola), il piccolo borgo marinaro e la tonnara di Torretta (che forse già allora fu sede di attività legate alla pesca del tonno) e i Gorghi Tondi, dove si ipotizza ebbe luogo uno scontro campale tra arabi e bizantini.
Andare in questi luoghi oggi significa, oltre che rivisitare la storia, conoscere importanti aspetti naturalistici e culturali: l’area umida di capo Feto è di vitale importanza per l’avifauna: qui nidificano numerose specie di uccelli acquatici e questo è anche il primo approdo dei rapaci in migrazione che dall’Africa giungono in terra d’Europa. La riserva naturale dei Gorghi Tondi è un sito di particolare suggestione paesaggistica, oltre che naturalistica.

Il pranzo
Questa giornata sarà poi l’occasione per tanti di noi di scoprire un piatto legato alla tradizione della gastronomia siciliana: la pecora bollita. Dopo le visite della mattina ci recheremo in Contrada Settefurie, tra Campobello di Mazara e Castelvetrano, dove Giovanni ed Eleonora ci faranno pranzare nel loro caseggiato rustico immerso negli olivi e dove si respira ancora un’aria di antica campagna sicula, preparando per noi pietanze a base di prodotti biologici della loro terra come le fave, le olive e il finocchietto. E la pecora, che richiede una preparazione laboriosa e sapiente. Il tutto innaffiato da buon vino locale e addolcito dalle tipiche cassatelle di ricotta.

…l’articolo continua »


A partire da Sabato 19 Marzo 2011, la Villa Romana del Casale verrà aperta al pubblico tutti i giorni, compresi festivi, rispettando i seguenti orari: dalle ore 09,00 alle ore 16,30 (chiusura biglietteria) e alle ore 17,00  chiusura cancelli, salvo modifiche. Considerato che trattasi di visita parziale ai sito, per i lavori di restauro in corso, il costo del biglietto ordinario di entrata, viene mantenuto ridotto da € 10,00 a € 5,00. Si è così anticipata la riapertura prevista per la Primavera 2011, nel mese di Aprile, della parte restaurata e definita della Villa, ancorché non rifinita, nella zona centrale degli appartamenti. 

…l’articolo continua »


La Sicilia è uno scrigno di meraviglie da conoscere, luoghi affascinanti e suggestivi che da sempre hanno stimolato la curiosità di viaggiatori e naturalisti, artisti o semplici vacanzieri. Luoghi densi di storia, dove il mito si intreccia con la natura e una semplice passeggiata si trasforma in un’esperienza di vita. Tracce di un antico passato e di leggende che affiorano dalla vegetazione, piante e animali unici, montagne che affondano nel mare e si aprono su spiagge sconfinate dando vita a paesaggi rari e inaspettati sono gli elementi che andremo a scoprire nelle nostre escursioni. Non possiamo tralasciare l’aspetto più conviviale e sociale che tanta importanza ha nell’andar per monti e per mari, ancor più per noi siciliani. Per questo alle escursioni spesso sono associate le allegre mangiate rustiche in compagnia con prodotti rigorosamente locali e arrostiti alla brace. 

20 marzo ● Escursione dell’Equinozio di primavera

Il Castello della Pietra nella Valle del Belìce (Tp) e la spiaggia delle Solette a Portopalo di Menfi (Ag). Due perle naturalistiche della Sicilia sud-occidentale: una stretta gola al cui interno si sviluppa un lussureggiante habitat di macchia-foresta e poi un lido sabbioso ancora intatto sul Canale di Sicilia. Pranzo in campagna a base di prodotti biologici. Prenotazione obbligatoria. FACILE  

27 marzo ● Archeologia nascosta: il sito delle Mura Pregne

Le mura ciclopiche alle pendici di monte San Calogero (Pa). Una breve passeggiata ci permetterà di scoprire l’importantissimo ma misconosciuto sito preistorico delle Mura Pregne di cui si possono ancora ammirare il Dolmen e le mura. A pranzo carciofata alla brace. Prenotazione obbligatoria. FACILE 

9 e 10 aprile ● La lecceta di Costalunga e la Masseria Brivatura

Trekking affascinante alla scoperta di uno degli ultimi lembi di bosco naturale alle porte di Palermo. Pranzo rustico e pernottamento in tenda nei pressi di una antica masseria.

MEDIA DIFFICOLTA’

…l’articolo continua »

Scritto il 3 marzo, 2011 da : Michela | Comments (0)
Tags: escursioni, escursioni in montagna, Etna, passeggiate, passeggiate naturalistiche, provincia di agrigento, provincia di trapani, Turismo in Sicilia, valle del belice, vulcani

La Cattedrale di Noto, simbolo del barocco della Val di Noto, che è stata riaperta al culto nel 2007 undici anni dopo il sisma che l’aveva devastata, qualche domenica fa ha visto l’inaugurazione degli affreschi della cupola, realizzati da Oleg Supereco, e delle vetrate del tamburo, di Francesco Mori.

Nella chiesa simbolo del Giardino di Pietra, riconosciuto patrimonio dell’umanità dall’Unesco, si sono conclusi anche i lavori di realizzazione dell’altare, che sarà consacrato, dell’ambone e della croce, che saranno benedetti, realizzati dallo scultore Giuseppe Ducrot.
…l’articolo continua »


In treno nella Valle dei Templi di Agrigento dal 12 Febbraio 2011 al 13 febbraio 2011
Piazza StazioneAgrigento (AG)

Come ogni anno, in occasione della Sagra del Mandorlo in fiore, tornano tra Agrigento e la Valle dei templi i treni speciali predisposti da Trenitalia per facilitare a turisti e visitatori l’accesso alla zona archeologica della città, soprattutto in occasione dell’ultima domenica del festival.

“Dalle stazioni di Agrigento Centrale, di Agrigento Bassa e di Porto Empedocle – si legge in una nota – sarà possibile acquistare i biglietti per i treni speciali e prenotare le visite guidate, con possibilità di pranzo a sacco, nel Giardino della Kolymbetra. A Porto Empedocle, inoltre, i viaggiatori potranno visitare le mostre fotografiche curate da Ferrovie Kaos e visitare l’ottocentesco impianto ferroviario”.

…l’articolo continua »

Scritto il 27 gennaio, 2011 da : Sonia | Comments (0)
Tags: Eventi ad Agrigento, eventi febbraio, eventi febbraio agrigento, In treno nella Valle dei Templi, sagra del mandorlo, Sagre, sagre agrigento, sagre in sicilia, Turismo in Sicilia, Valle dei Templi, viaggi in treno

In contrada San Benedetto, al confine tra i territori comunali di Agrigento, Favara e Aragona, sorgerà il nuovo parco divertimenti  tematico che rappresenterà  tutta la Sicilia con le sue nove province e i suoi monumenti simbolo in miniatura.

Il parco si chiamerà Tour Mini Sicilia Park El Fawar dall’antico nome arabo della città. Il parco tematico verrà ospitato in un’area di 110mila metri quadrati, ma anche un parco giochi per bambini, campetti sportivi, centro benessere, negozi, servizi di ristorazione e 23 bungalow, area verde attrezzata e parcheggio per auto, bus e caravan.

…l’articolo continua »


181555081-97f49e4b-a714-4a7a-a43c-5f07117a8cd5-2381106

E’ stato scoperto a San Cipirello, in provincia di Palermo un calendario astronomico dell’età del Bronzo. La scoperta è stata realizzata da Francesca Mercadante, Pippo Lo Cascio, Giuseppe e Alberto Scuderi, tutti e 4  studiosi di geoarcheologia. Il sito, noto come la “petra perciata” (la pietra bucata) era stato già incluso nel ’97  in un censimento di 147 siti archeologici degni di interesse dall’Archeoclub di Corleone. 

…l’articolo continua »


Ha preso il via con grande successo l’iniziativa dei “Mercatini di Natale Erice 2010”. Tra gli standisti presenti principalmente hobbisti ed artigiani della provincia di Trapani. Ad allietare la manifestazione un ricco programma di eventi musicali ed enogastronomici con vari artisti che, con la loro musica e le loro performances culinarie, contribuiranno a far gustare le serate natalizie.

Per domani venerdì 10 Dicembre, alle ore 20.00, alla tensostruttura di Piazzale Funivia, ad Erice Casa Santa, il “Teatro del gusto” a cura di Peppe Giuffrè. Degustazioni di panettoni vestiti di Sicilia con racconti, musiche ed espressioni di arte pittorica. Un viaggio nel tempo tra pittura e gastronomia con la partecipazione di artisti.
…l’articolo continua »


Dal 21 al 26 Settembre , a San Vito lo Capo (TP) , si terrà  la prossima edizione del Cous Cous Fest, il Festival internazionale dell’integrazione culturale.

L’evento,  alla tredicesima edizione, celebra un confronto tra paesi dell’area euro-mediterranea e non solo, prendendo spunto dal cous cous, piatto della pace comune a moltissime culture.

…l’articolo continua »

Scritto il 15 settembre, 2010 da : Sonia | Comments (0)
Tags: Cous Cous Fest, degustazioni, Eventi, eventi culturali, eventi settembre, eventi settembre provincia di trapani, Festa del couscous, piatti tipici, Prodotti artigianali, Prodotti tipici, provincia di trapani, San Vito lo Capo, Turismo in Sicilia