Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Escursioni Aprile | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Escursioni Aprile | Viaggiando Facile
Escursioni Aprile | Viaggiando Facile

trekking-con-asini_dsc_2687_2-bassa-320x213-8855178Anche una passeggiata a dorso d’asino oltre a percorsi a piedi e in mountain bike per i 4 suggestivi itinerari organizzati per celebrare il famoso festival di maggio. Alla scoperta dei luoghi della Trento sepolta e del suo Doss, delle Tre Cime del Monte Bondone e dei panorami del circuito Mountain&Garda Bike.

Previsti anche momenti di ristoro per degustare le prelibatezze enogastronomiche del territorio. 

Montagna, esplorazione, avventura: sono le parole chiave di un’iniziativa organizzata dall’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi per vivere a 360° la città di Trento – nei giorni in cui ospita il rinomato TrentoFilmFestival – e i suoi dintorni. 

Primo appuntamento per sabato 30 aprile con il trekking urbano alla scoperta della Tridentum romana: la vera anima di Trento in una suggestiva veste notturna, un modo originale per coniugare la voglia di una passeggiata con la possibilità di scoprire luoghi insoliti del capoluogo.

Immergersi, guidati da un esperto della Soprintendenza Archeologica, sotto strade e piazze medievali del centro storico alla volta della Tridentum sepolta: la Splendidum municipium, come la magnificò l’imperatore Claudio nel 46 d.C., la città romana sotterranea racchiude un tesoro di reperti archeologici di cui negli anni sono stati portati alla luce parti di mura, una porta d’accesso, una torre, strade lastricate, marciapiedi, fossati, resti dell’impianto fognario, una domus con i suoi decori, botteghe artigiane.

A conclusione una breve rappresentazione teatrale ed alcuni momenti di degustazione con i  prodotti del territorio.  …l’articolo continua »

Scritto il 26 aprile, 2011 da : Michela | Comments (0)
Tags: degustazioni, escursioni aprile, escursioni in mountain bike, escursioni maggio, idee per il 1 maggio, itinerari, itinerari di trekking, monte bondone, passeggiate, passeggiate a dorso d'asino, trekking, trekking con gli asini, trekking del TrentoFilmFestival, Trekking Urbano, TrentoFilmFestival, tridentum romana, valle dei laghi

Sabato 23 aprile
Ore 21:00 Concerto di Benvenuto – Coro di Sant’Ermete - Cinema Teatro Astra (Viale della Repubblica n.20) – Degustazione a fine concerto.

Domenica 24 aprile
Ore 21.30 Fuochi d’artificio sulla spiaggia di Gabicce Mare (dai bagni 28 ai bagni 31).

Lunedì 25 aprile
Ore 16.00  Degustazione enogastronomica presso “La Tenuta del Tempio Antico”.
Ore 15.30 Transfer in bus, partenza dal Piazzale del Turismo. Ritorno a Gabicce Mare – transfer in bus dalle 18.00 alle 19.00

Mercoledì 27 aprile
Ore 16.00 tradizionale degustazione enogastronomica “porchetta & pane” presso “La Tenuta del Monsignore”!
Ore 15.30 Transfer in bus, partenza dal Piazzale del Turismo. Ritorno a Gabicce Mare – transfer dalle 18.00 alle 19.00

Giovedì 28 aprile
Ore 21.00 tradizionale grigliata di pesce in Piazza Municipio a Gabicce Mare.

Venerdì 29 aprile
Ore 21.30 Sport & Spettacolo con la “Micio Sband”: un complesso musicale dinamico e trascinante che, grazie all’esperienza acquisita negli anni, fa dei suoi componenti una vera e propria fortezza sul palco del Teatro Astra di Gabicce Mare. Degustazione durante tutta la serata.

…l’articolo continua »


Raccontano storici e viaggiatori di Sicilia che questa un tempo era un paradiso verdeggiante, ricoperto di foreste abitate da una grandissima varietà di animali, molti dei quali estintisi sulla nostra isola in epoca recente (come il lupo, il cui ultimo esemplare venne abbattuto a Ficuzza nel XX secolo). Stessa sorte hanno subito gran parte di quelle distese verdi, e così i monti che circondano Palermo ci appaiono spesso brulli e desolati, se si eccettuano i rimboschimenti recenti a pini ed eucalipti, conferendo così alla Sicilia quella fama stereotipata di isola arida e asciutta. In realtà, oltre ai celebrati boschi dei Nebrodi, delle Madonie e della vicina Ficuzza, a pochi chilometri da Palermo resistono alcune aree silvestri naturali non vaste, ma di sorprendente bellezza. Sono boschi che l’uomo non ha sfruttato perchè situati su versanti montuosi in pendenza o accidentati. Uno di questi è la lecceta di Costalunga, che ricopre l’omonimo rilievo (la cui altezza supera di poco i 1000 m) sia sul versante nord, dove dà luogo ad un ombroso e umido bosco piuttosto fitto, sia sul versante sud, dove invece il bosco assume un aspetto più disomogeneo, caratterizzato dalla  presenza di specie del sottobosco tipiche di ambienti più aridi come la Ginestra spinosa. Entrambi i versanti del bosco sono ciascuno a suo modo molto affascinanti.

…l’articolo continua »


|