Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
ESCURSIONE SILENE DOMENICA 1 MAGGIO. RICORDANDO QUEL 17 GIUGNO DELL’827 E MANGIATA CAMPESTRE A BASE DI PECORA BOLLITA E PRODOTTI TIPICI | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  ESCURSIONE SILENE DOMENICA 1 MAGGIO. RICORDANDO QUEL 17 GIUGNO DELL’827 E MANGIATA CAMPESTRE A BASE DI PECORA BOLLITA E PRODOTTI TIPICI | Viaggiando Facile
ESCURSIONE SILENE DOMENICA 1 MAGGIO. RICORDANDO QUEL 17 GIUGNO DELL’827 E MANGIATA CAMPESTRE A BASE DI PECORA BOLLITA E PRODOTTI TIPICI | Viaggiando Facile

La visita

Questa escursione ci porterà a riscoprire e a ripensare con gli occhi di allora (rapportandoli anche ai tempi moderni) l’angolo sud occidentale dell’isola, quel tratto di costa che va da Capo Feto (da qui l’Africa, Capo Bonn, dista la metà della distanza che separa Trapani da Messina!) a Capo Granitola (che vide lo sbarco, il 17 giugno dell’827, degli arabi in Sicilia…) e che comprende Mazara (il primo importante avamposto musulmano nell’isola), il piccolo borgo marinaro e la tonnara di Torretta (che forse già allora fu sede di attività legate alla pesca del tonno) e i Gorghi Tondi, dove si ipotizza ebbe luogo uno scontro campale tra arabi e bizantini.
Andare in questi luoghi oggi significa, oltre che rivisitare la storia, conoscere importanti aspetti naturalistici e culturali: l’area umida di capo Feto è di vitale importanza per l’avifauna: qui nidificano numerose specie di uccelli acquatici e questo è anche il primo approdo dei rapaci in migrazione che dall’Africa giungono in terra d’Europa. La riserva naturale dei Gorghi Tondi è un sito di particolare suggestione paesaggistica, oltre che naturalistica.

Il pranzo
Questa giornata sarà poi l’occasione per tanti di noi di scoprire un piatto legato alla tradizione della gastronomia siciliana: la pecora bollita. Dopo le visite della mattina ci recheremo in Contrada Settefurie, tra Campobello di Mazara e Castelvetrano, dove Giovanni ed Eleonora ci faranno pranzare nel loro caseggiato rustico immerso negli olivi e dove si respira ancora un’aria di antica campagna sicula, preparando per noi pietanze a base di prodotti biologici della loro terra come le fave, le olive e il finocchietto. E la pecora, che richiede una preparazione laboriosa e sapiente. Il tutto innaffiato da buon vino locale e addolcito dalle tipiche cassatelle di ricotta.

DOVE COME QUANDO

Come raggiungere il punto di partenza: Raduno, per chi parte da Palermo, alle ore 8,30 a Piazzale Lennon/Giotto (pressi terminal AST) e partenza un quarto d’ora dopo con mezzi propri. Si percorre l’autostrada Palermo – Mazara (A29) e si esce a Mazara (120 km).

Nella mattinata passeggiata naturalistica nell’area protetta di Capo Feto e nella RNO Lago Preola e Gorghi Tondi. Passeggiate brevi e prive di difficoltà tecniche su sentieri e stradelle pianeggianti. Nel pomeriggio, prima della partenza, passeggiata nel piccolo borgo marinaro di Torretta Capo Granitola. Grado di difficoltà: facile. Tempo di cammino: 2 ore, Dislivello complessivo: trascurabile

Quota di partecipazione (include contributo Silene e pranzo completo a base di prodotti biologici e locali): Adulti 16 €; studenti universitari e ragazzi da 11 a 18 anni, 14 €. Bambini fino ai 10 anni 10 €. Menu: pasta con fave e ricotta, pasta al brodo di pecora, pecora bollita, contorno, pane, vino e cassatelle di ricotta.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO MERCOLEDI’ 27 APRILE

Cosa portare: Scarpe comode per passeggiate in campagna e abbigliamento comodo adatti al clima del periodo, giacca a vento.
Importante: per la preparazione della pecora bollita occorre un numero minimo di 35 partecipanti. Nel caso in cui non si dovesse raggiungere questo numero di adesioni la pecora bollita sarà sostituita con una grigliata di salsiccia.

Contatti
Cooperativa Silene: Tel. 091 6090557       mobile 3926502214
email: info@silenecoop.org Sito: www.silenecoop.org Sede: via F.sco Crispi 240, Palermo (lun-ven dalle 9,30 alle 12,30)

Guide: Eduardo Di Trapani (eduardo@silenecoop.org), cell 3407039239;

Calogero Muscarella (calogero@silenecoop.org), 3331526549