Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Chiese | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Chiese | Viaggiando Facile
Chiese | Viaggiando Facile

Chiese, conventi, cripte, monasteri, luoghi dello spirito resteranno aperti per l’intera giornata del 15 maggio nel quadro della manifestazione “Chiese aperte” organizzata dall’ArcheoClub d’Italia per la 17^ edizione. L’iniziativa si propone di far conoscere il mondo monastico significativo per gli insediamenti religiosi ricchi di storia e di arte e di rendere fruibili edifici sacri di notevole valore storico-artistico e architettonico.

…l’articolo continua »


Giano dell’Umbria tra olivi millenari, abbazie benedettine e frantoi aperti…

Lungo la dorsale dell’antica strada Flaminia, in provincia di Perugia, si trova Giano dell’Umbria.
Un incantevole borgo medioevale, terra di olivi millenari, bellezze architettoniche ed eccellenze enogastronomiche in cui tradizione, storia e cultura si incontrano dando vita ad un’atmosfera unica piena di colori, profumi e sapori. Un territorio tutto da scoprire e da “gustare”!!

Suggestivi paesi, ricchi di storia ed arte, costellano il comprensorio di Giano dell‘Umbria: Montecchio, Camporeggiano, Seggiano, Macciano, Torinetto, S. Stefano, Casa Maggi, Palombaro, Formicaro, S. Sabino, piccoli nuclei antichi ma ospitali. E poi Bastardo, unico paese “moderno”, sorto nel dopoguerra con alcune risorse industriali. Infine il Monte Martano (m. 1094), da cui si gode uno spettacolo straordinario su tutta la vasta pianura umbra e le montagne circostanti, sul quale, presso il rifugio San Gaspare, si può trovare ristoro.  …l’articolo continua »

Scritto il 18 novembre, 2010 da : Michela | Comments (0)
Tags: abbazie, bastardo, borghi medioevali, Camporeggiano, Casa Maggi, chiese, chiese d'Italia, Festa della Frasca, Formicaro, giano dell'umbria, lago trasimeno, le vie dell'olio, Macciano, monte martano, Montecchio, Palombaro, provincia di Perugia, S. Sabino, S. Stefano, Seggiano, Torinetto

Ville, chiese, castelli, borghi, aree naturali, siti archeologici, abbazie, conventi, monasteri. Sono queste le tipologie di Luoghi del Cuore che già tanti, tantissimi italiani hanno votato con le cartoline e su Internet. Primo luogo della classifica provvisoria Casa Bossi a Novara.

» Segnala subito il tuo Luogo del Cuore!

Da Lucca a Palermo, da Torino a Roma, da Lucera a Novara. La risposta entusiasta degli italiani alla chiamata della nuova edizione dei Luoghi del Cuore ha superato ogni confine dando voce a una mobilitazione nazionale che, ancor più che nelle edizioni precedenti, conferma il grande amore di tante, tantissime persone per il patrimonio d’arte e di natura del nostro Paese.

E così, tanti singoli privati, comitati spontanei, Delegazioni FAI, scuole, persino tifosi di calcio organizzati, si sono mobilitati coinvolgendo amici, conoscenti, turisti per votare il proprio luogo da salvare e far conoscere grazie al Censimento promosso dal FAI e da Intesa Sanpaolo e giunto alla sua quinta edizione. Singolare ad esempio l’iniziativa dei tifosi del Torino Calcio, che si sono organizzati per salvare lo storico stadio Filadelfia.

Aiutaci a far crescere il Censimento, permettici di portare la voce che nasce dal territorio a Istituzioni e media. Se non lo hai ancora fatto, segnala i tuoi luoghi del cuore, c’è tempo fino al 30 settembre! Puoi votare attraverso le cartoline presenti nelle filiali di Intesa Sanpaolo, nei Beni FAI e presso le Delegazioni FAI, sul sito www.iluoghidelcuore.it, su Messenger e su www.iluoghidelcuore.msn.it.

Sono già oltre 100mila le segnalazioni degli italiani inviate attraverso le cartoline e su Internet. Al primo posto della classifica provvisoria troviamo Casa Bossi a Novara, splendida villa ottocentesca, che necessita oggi di interventi di recupero e valorizzazione. Al secondo posto lo Stadio Filadelfia di Torino, seguito dalla Fortezza Svevo Angioina a Lucera (FG). Al quarto posto la Chiesa di Santa Caterina a Lucca, al quinto infine l’Ospedale vecchio di via Quarti ad Andria.

Grande attenzione poi è stata rivolta dagli italiani ai luoghi che rischiano di essere snaturati dalla cementificazione: dall’Isolotto a Ponte San Pietro (BG), alla Piazza Castello a Pavia, per citare solo due esempi.

Non mancano poi le segnalazioni originali e divertenti: dall’edicola marmorea del genio a Palermo, al piè di marmo a Roma, un importante frammento di una statua colossale di epoca romana nonché una vera curiosità per i romani e i turisti che amano farsi fotografare al suo fianco; da un albero ultracentenario, ribattezzato “Nonna Quercia”, situato nel Parco Comunale del Rugareto (VA) e che rischia di essere abbattuto, alla scaletta che collega il centro al fondovalle di Solbiate Olona (VA), divenuta famosa in tutto il mondo perché durante le gare di ciclocross gli atleti devono fare su e giù con la bici in spalla.

» Segnala subito il tuo Luogo del Cuore!

Scritto il 10 settembre, 2010 da : Michela | Comments (0)
Tags: abbazie, albero ultracentenario, aree naturali, borghi, castelli, chiese, conventi, Fai, luoghi del cuore, monasteri, siti archeologici, ville

Ragusa Ibla , oggi quartiere della città di Ragusa ,  è il fulcro da cui la città di Ragusa si è sviluppata. È situato nella parte orientale della città, sopra una collina che va dai 385 ai 440 m s.l.m..

Dopo il terremoto del 1693, il quartiere è stato ricostruito in stile tardobarocco. All’inizio di una lunga scalinata, si trova la chiesa barocca delle S Anime del Purgatorio.

…l’articolo continua »


Con i Trekking del Sacro una proposta esclusiva per scoprire luoghi di culto e arte religiosa tra antiche chiesette, cappelle e santuari della Valle dell’Adige.

Un viaggio tra tesori di arte sacra e spiritualità che da secoli mantengono viva e profonda l’identità religiosa del territorio.

È questo l’appuntamento con i Trekking del Sacro promossi dall’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi nei mesi di luglio e agosto: due itinerari che raccontano la tradizione devota di questi luoghi tra vetrate variopinte, cicli pittorici, preziosi altari e statue di santi avvolte dal profumo di incenso. Un’occasione speciale per chi ama immergersi nel silenzio di chiesette e piccole cappelle ma anche per chi vuole gustare la bellezza della natura e gli incantevoli paesaggi che incorniciano questi luoghi.

Primo appuntamento sabato 3 luglio con il percorso panoramico a Garniga Terme “Tra spiritualità antica e moderna”.  Una passeggiata lungo stradine di agevole percorribilità con prima tappa al parco comunale e al suo laghetto e a seguire alla Chiesa di Sant’Osvaldo (818 mt), sito di notevole importanza storico-culturale e punto panoramico privilegiato sulla Valle dell’Adige. Proseguendo la camminata si incontrerà poi una vecchia calcara finemente ristrutturata e la parrocchiale del Sacro Cuore di Gesù, orgoglio della comunità di Garniga Terme. A conclusione della giornata brindisi accompagnato da assaggi tipici.

…l’articolo continua »

Scritto il 1 giugno, 2010 da : Michela | Comments (0)
Tags: chiese, chiese d'Italia, città di trento, degustazioni, monte bondone, Percorsi enogastronomici, santuari, Trekking Naturalistico, Trekking sacro, Turismo in Alto Adige, Turismo in Trentino Alto Adige, turismo sostenibile, vacanze in italia, Vacanze in montagna, valle dei laghi

Se ci lasciamo alle spalle Piazza Duomo e prendiamo Via Torino, poco dopo sulla sinistra troviamo un anonimo cancello che ci introduce a Santa Maria presso San Satiro, una chiesetta molto particolare che colpisce soprattutto per l’immenso splendore dell’abside.

Bisogna però arrivare fin sotto l’altare quasi toccare con mano per accorgersi però che si tratta solo di un dipinto…

…l’articolo continua »


Un borgo, un oliveto, una pieve dimenticata, una spiaggia da preservare. Segnala anche i tu i luoghi del cuore inconfondibilmente italiani che ami e che più rappresentano la tua identità e le tue radici.

Marsala, 11 maggio 1860, mattina. Circa mille volontari, partiti dalla spiaggia di Quarto e guidati da Giuseppe Garibaldi, sbarcano sulla costa siciliana dando vita a uno degli episodi più importanti del risorgimento italiano. Quella che passò alla storia come la “spedizione dei Mille”, terminata con l’annessione all’Italia dell’intero regno delle Due Sicilie, rappresenta l’evento chiave della nascita dell’unità italiana. Ormai prossimi al 150esimo anniversario dell’unificazione nazionale, anche il FAI vuole celebrare la storia e le bellezze del nostro Paese con il lancio della quinta edizione di “I Luoghi del Cuore”, ispirata proprio allo spirito e ai valori che animarono la spedizione garibaldina.

…l’articolo continua »

Scritto il 24 maggio, 2010 da : Michela | Comments (0)
Tags: 150 anniversario spedizione dei mille, 150 anniversario unità italia, antiche dimore, Borghi d'Italia, censimento fai, chiese, Fai, Giuseppe Garibaldi, luoghi del cuore, monumenti, spiagge italiane

Il prossimo 2 aprile a Camaiore  in occasione del Venerdì Santo si tiene la tradizionale processione che si snoda per le vie del centro storico (l’evento avviene ogni 3 anni).  All’imbrunire si accendono migliaia di luci, si alza il canto della Mater Dolorosa e un gruppo ligneo composto da quattro statue viene portato in processione, seguito da migliaia di fedeli.

L’elemento senz’altro più suggestivo, che rende questa processione unica in Italia, è l’illuminazione del centro storico, che ancora oggi viene fatta esclusivamente con lumi ad olio e con gli stessi materiali della tradizione. Infatti  per questa occasione vengono preparati migliaia di lucignoli (“cincindellori” nel dialetto locale), fabbricati artigianalmente uno ad uno. Per questa occasione alcuni giorni prima del venerdì santo alle finestre e alle porte delle abitazioni e degli edifici pubblici della città vengono posti dei  supporti in legno con dei disegni caratteristici, i quali  poi accoglieranno  i bicchieri in vetro riempiti d’olio.

…l’articolo continua »


Vi proponiamo oggi un filmato sui  Percorsi della Fede attraverso i luoghi e gli edifici di culto a Torino


Poco lontano dal Duomo si trova il Museo della Sindone. Il Museo  è stato fondato nel 1936 dalla Confraternita del SS. Sudario di Torino ed  è allestito  nella  cripta della chiesa del SS. Sudario.

Il Museo offre al visitatore l’opportunità di conoscere l’evolversi delle ricerche sindonologiche dal ’500 ad oggi, attraverso un percorso storico scientifico che si snoda attraverso reperti, oggetti di culto, incisioni e libri antichi, immagini tridimensionali e fotografie al microscopio elettronico.

…l’articolo continua »

Scritto il 22 marzo, 2010 da : Michela | Comments (0)
Tags: chiese, chiese d'Italia, città di Torino, Cripta, Duomo di Torino, musei, Museo della sindone, ostensione sacra sindone, reperti archeologici, Sacra sindone