Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Domenica 6 marzo quarta giornata nazionale delle ferrovie dimenticate | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Domenica 6 marzo quarta giornata nazionale delle ferrovie dimenticate | Viaggiando Facile
Domenica 6 marzo quarta giornata nazionale delle ferrovie dimenticate | Viaggiando Facile

Domani domenica 6 marzo in tutta Italia si rinnoverà l’annuale appuntamento con la quarta giornata nazionale delle “ferrovie dimenticate”.  Ottantatre eventi in tutto all’insegna della riscoperta di questo  grande patrimonio.

L’iniziativa è sostenuta dalle principali associazioni che si occupano di tempo libero ed ecologia quali il Cai, Legambiente, il Wwf, Touring, Italia Nostra, Federparchi e la Società geografica italiana. Per quest’anno alla manifestazione si è chiesta anche la partecipazione del gruppo delle ferrovie dello Stato, una scelta che sottolinea l’attenzione che l’azienda rivolge all’ambiente e alla sostenibilità.

Tutti i riflettori sono puntati  sulle ferrovie ex minerarie della Sicilia e sui treni a vapore del Piemonte sino ai depositi delle locomotive di Rimini, la stazione-museo di Colonna a Roma e i binari scomparsi della Treviso-Ostiglia e quelli abbandonati della Bra-Ceva.

Si spazierà da escursioni a piedi, a cavallo e in bicicletta a mostre, incontri, dibattiti, visite guidate e viaggi su convogli del passato. Fra le proposte più singolari, la riscoperta della cremagliera sul passo del Moncenisio, a duemila metri d’altezza, e la gita bicicletta-reno sulla Genova-Casella, un autentico gioiellino. E ancora: in Sardegna si andrà da Isili a Sorgono assieme al laboratorio itinerante di mobilità sostenibile, e sulla Luras-Monti, già diventata un’ippovia su cui è comunque possibile anche pedalare o fare trekking. 

Invece in Sicilia, a Enna, largo a un’uscita in mountain bike sul percorso della linea di montagna Dittaino-Leonforte; in Basilicata sarà ripercorsa l’ex ferrovia Potenza-Laurenzana fra le oasi naturalistiche della regione; e nelle Marche ci si tufferà fra i viadotti e le stazioncine recuperate della Fermo-Amandola. In Lombardia saranno dieci le iniziative, fra cui quella dedicata alla Voghera-Varzi, in procinto di diventare una greenway, nove nel Lazio, e sei in Umbria e in Toscana.

Il programma completo lo si trova sul sito www.ferroviedimenticate.it/eventi_2011.htm.