Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
In occasione dell’Unità d’Italia, lo Stato pagherà le gite scolastiche a tema | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  In occasione dell’Unità d’Italia, lo Stato pagherà le gite scolastiche a tema | Viaggiando Facile
In occasione dell’Unità d’Italia, lo Stato pagherà le gite scolastiche a tema | Viaggiando Facile

Sono stati stanziati sei milioni di euro per mandare in gita un milione di studenti nei luoghi simbolo dei 150 anni dell’Unita’ d’Italia. Lo stanziamento fa parte dell’iniziativa “Dai Mille a un milione di studenti alla scoperta dell’Unita’ d’Italia”, che punta a valorizzare i festeggiamenti dei 150 anni, ma anche a sostenere tutte quelle scuole che vogliono andare in gita e  sostenere il settore turistico, già in crisi, in un periodo difficile come i mesi di aprile e maggio.

L’iniziativa è stata presentata a Palazzo Chigi dal Ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, e da quello del Turismo, Michela Vittoria Brambilla. ” Le risorse messe in campo – spiega il ministro Mariastella Gelmini – “consentiranno di alleggerire le spese sostenute dalle famiglie: questi viaggi dedicati all’Unita’ diventeranno un modo concreto per formare cittadini“. “I viaggi di istruzione – ricorda il ministro Michela Vittoria Brambilla - “sono una quota significativa del mercato del turismo, soprattutto nei momenti di bassa stagione: nel 2008 il giro di affari è stato di 380 milioni”.

Abbiamo chiesto la collaborazione degli operatori del settore, tour operator, agenzie di viaggio, etc, perchè contribuiscano, concedendo agevolazioni, alla buona riuscita del progetto e la Fiavet già si è impegnata a dare il suo contributo” ha aggiunto Michela Brambilla, sottolineando come negli ultimi anni, grazie anche ai voli low cost, i viaggi d’istruzione all’estero abbiano superato quelli in Italia “e dunque questa dei 150 anni sia anche un’occasione per invertire la tendenza”.

Per aderire a questa iniziativa le scuole devono registrarsi sul sito www.daimilleaunmilione.it e presentare le proposte di viaggio entro il 15 aprile 2011. Sui siti www.italiaunita150.it e www.italia150.it  sarà presente un elenco delle mete possibili ma, allo stesso tempo, verranno anche  accettate delle mete alternative purché, ovviamente, legate all’Unità d’Italia. In parallelo all’iniziativa è previsto anche un concorso a premi con bonus in viaggi sulle Ferrovie dello Stato.