Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Castelli Medioevali | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Castelli Medioevali | Viaggiando Facile
Castelli Medioevali | Viaggiando Facile

Continuano gli appuntamenti di Castelli Aperti, la rassegna promossa dalle province di Alessandria, Asti e Cuneo che permette di conoscere il sorprendente patrimonio artistico e culturale del Basso Piemonte. 

Nell’ Alto Monferrato oltre al Museo  CASTELLO DEI PALEOLOGI E DEL BIRDGARDEN ( 4 euro senza visita guidata)  apre a Molare il PALAZZO DEI CONTI TORNIELLI (euro 5,00; Ore 15.30 – 18.30.) che sorge dove, un tempo, era l’antico castello medievale. .I Tornielli sono una nobile famiglia che, a Molare, fin dal Cinquecento, ebbe un ruolo di rilievo: segretari, procuratori, Sindaci del Comune, abati, ecc.Originari di Novara, i Tornielli, a partire del XII, XIII sec. ebbero molti feudi nel Novarese e in Lombardia. Il ramo di Molare ricevette dai Savoia il titolo comitale e da Carlo Alberto il predicativo di Crestvolant. I lavori del palazzo, di gusto neoclassico, pare siano stati fatti realizzare dal capomastro dallo stesso Celestino Tornielli. Alla sua morte, nel 1840, l’edificio era composto dal piano terreno e dal primo piano (piano nobile), fu il figlio, Giovanni, a far costruire il terzo piano e ad aggiungere le due torrette.   La visita permette di scoprire le sale e i saloni del piano terreno e del piano nobile. Al piano terreno da notare la ‘Stanza del Vescovo’: una camera con soffitto a volta con rosoncini dorati su fondo blu cobalto e ricco mobilio. La sala principale di rappresentanza è decorata con stucchi dorati in stile settecentesco con otto nicchie all’interno che accolgono vasi con trionfi floreali e statue di Ganimede e della Giustizia. Al piano superiore la sala del biliardo con i soffitti affrescati. La visita è condotta dalla Contessa Maria Luisa Tornielli.

…l’articolo continua »

Un modo nuovo di vedere il Castello di Burio e rivivere l’atmosfera medioevale in cui le luci delle fiaccole, torce e candele erano le sole a rischiarare le notti.  Come sempre il Castello di Burio sa coniugare antico e moderno, fondendo passato e presente.

Ci sarà una nuova illuminazione esterna tutta sui toni del blu a creare un effetto di luci e ombre sulle pareti mestose e massice del maniero, mentre all’interno le luci soffuse faranno rivivere le notti del Medioevo. Le visite guidate proseguiranno anche la domenica 1 agosto nel pomeriggio dalle 15.00 alle 19.00.

…l’articolo continua »