Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
Monte Bondone: con “Montagna dell’esperienza” tecnologia ad alta quota | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  Monte Bondone: con “Montagna dell’esperienza” tecnologia ad alta quota | Viaggiando Facile
Monte Bondone: con “Montagna dell’esperienza” tecnologia ad alta quota | Viaggiando Facile

Tra le novità di quest’anno dell’innovativo summer camp c’è il laboratorio “Digital Mountains per nuovi esploratori” dove i ragazzi impareranno a creare una mappa digitale del territorio rendendolo accessibile a tutto il mondo. E ancora: ecologia ed esplorazione sonora, performance, natura e divertimento per un’esperienza all’insegna della creatività e dell’incontro formativo.

Una sorta di Wikipedia della geografia, dove rintracciare foto, notizie, curiosità che riguardano ogni angolo del pianeta e dove poter costantemente aggiornare informazioni su strade, piazze, percorsi viabili e itinerari naturali trasmettendo le proprie esperienze e dati. È questo OpenStreetMap, il progetto internazionale di mappa del mondo intero fondato sul libero contributo dei fruitori, che sarà trattato in una delle proposte di “Montagna dell’Esperienza”, il summer camp per ragazzi over 11 che dal 27 giugno al 18 luglio 2010 si terrà sul Monte Bondone, la terrazza naturale che domina Trento.

Un’iniziativa prestigiosa resa possibile grazie al laboratorio “Digital Mountains per nuovi esploratori” curato dalla Fondazione Bruno Kessler di Trento - centro per la ricerca scientifica e tecnologica, www.fbk.eu/it - nell’ambito delle numerose attività organizzate per i giovani partecipanti al campus. Guidati e affiancati dai ricercatori della FBK i ragazzi mapperanno il territorio circostante proprio come dei novelli esploratori, imparando contenuti e strumenti alla base di OpenStreetMap, vera e propria enciclopedia geografica globale “scritta” dalla gente comune e accessibile a chiunque.

Verranno spiegati i concetti dell’open content (contenuti disponibili a tutti nel pieno rispetto delle esigenze degli autori), delle licenze creative commons (strumento giuridico fondamentale per favorire la crescita dell’open content) e del software libero. Si potrà inoltre sperimentare l’applicazione di nuove tecnologie per il riconoscimento automatico delle evidenze paesaggistiche.

Una settimana a cavallo tra lo stretto contatto con la natura, l’apprendimento delle tecnologie più avanzate e l’approccio con il network dell’Open Source, rete globale in costante crescita di cultori e appassionati. Festa finale con una caccia dove “tesori” da scoprire saranno luoghi e quiz preparati dai partecipanti grazie alle competenze acquisite nel corso del laboratorio. Una proposta che è molto più di una vacanza: Montagna dell’Esperienza è infatti un progetto di informal learning svolto fianco a fianco con musicisti e informatici, guide alpine e tutor, esperti di astronomia e botanica, per conoscere, confrontarsi ed esprimere la propria creatività nell’ambito di tre aree tematiche:

  1. ecologia sonora e improvvisazione al computer (a cura del Conservatorio di Musica “F.A Bonporti” di Trento).

Un laboratorio dove ascoltare e registrare i suoni del Monte Bondone ricavandone un repertorio vario e multiforme utilizzabile su un tracciato creato al computer. Tema: l’esplorazione dei 4 elementi (terra, aria, fuoco, acqua) nella loro incarnazione sonora.

Obiettivo: consentire un’esperienza di informatica musicale grazie anche a momenti di incontro e interazione fra il fare musica direttamente sullo strumento e il costruirla elaborando suoni precedentemente registrati.

  1. esplorazione sonora e musiche d’insieme (a cura del Conservatorio di Musica “F.A Bonporti” di Trento).

Il laboratorio coinvolgerà i ragazzi in attività di invenzione, esplorazione e progettazione musicale, dando vita ad un vero e proprio cantiere della musica d’insieme.

Uno spazio che permetterà di sviluppare l’ascolto, la creatività , la fantasia e la capacità di operare in gruppo in un contesto, quello della natura, già ricco di propri “paesaggi sonori”. Verranno sviluppati percorsi creativi musicali intorno ai 4 elementi fondamentali della natura intrecciati con i percorsi della musica elettronica.

  1. Digital Mountains per nuovi esploratori (a cura della Fondazione Bruno Kessler di Trento).

Una sperimentazione che attraverso attività e laboratori porterà i ragazzi allo sviluppo di nuove conoscenze e consapevolezze a partire dalle proprie passioni ed interessi.

Ma l’esperienza del campus sarà molto altro ancora: in collaborazione con ricercatori, guide alpine e le risorse sportive della località, il percorso di apprendimento sarà infatti intercalato da immersioni in natura e attività fisiche (tour in mountain bike, arrampicata su roccia, escursioni) pensate per coniugare ambiente, sport, arte e scienza in forme originali e stimolanti.

Infine un programma di concerti, spettacoli e intrattenimento ricco e divertente che spazia da momenti dedicati alla montagna a cura della SAT (un’intera giornata con gli accompagnatori della Commissione Alpinismo Giovanile del C.A.I. – Società degli Alpinisti Tridentini, sezione di Trento) a percorsi all’aria aperta con le Guide Alpine come la palestra di roccia e il Parco Avventura, da giochi di gruppo e visite guidate alla città ad attività-laboratori che uniscono sport e natura – a cura del Museo Tridentino di Scienze Naturali – e che vanno dall’orienteering astronomico, alla caccia ai tesori del Giardino Botanico Alpino delle Viote, e ancora osservazioni alla Terrazza delle Stelle e avventure di ogni genere tra boschi e prati!

Organizzato in cicli di durata settimanale (ogni giorno, al mattino e pomeriggio attività di apprendimento alternate a proposte open-air ludico-sportive e naturalistiche, alle sera animazione e spettacoli) e svolto presso residenze alberghiere certificate, il progetto è gestito e coordinato dall’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi ed è promosso dalle più importanti istituzioni di ricerca e di alta formazione trentine, quali il Conservatorio di Musica “F.A Bonporti” di Trento, il Museo Tridentino di Scienze Naturali e la Fondazione Bruno Kessler.

SUMMER CAMP MONTAGNA DELL’ESPERIENZA

Periodo: 3 turni di 7 giorni ciascuno – da domenica a domenica

Dal 27 giugno al 4 luglio; dal 4 all’11 luglio; dall’11 al 18 luglio

Quota di partecipazione singola: 490,00 €

- 10% di sconto per iscrizioni entro due settimane dall’inizio del campus

- Pacchetti turistici “Following Family”: informazioni sul sito www.apt.trento.it o tel. 0461 216000

La quota comprende:

- sistemazione in Hotel 3 stelle

- 7 notti con trattamento di pensione completa

- partecipazione a tutte le attività previste nel programma

Iscrizioni fino ad esaurimento posti disponibili.