Mon-Sat: 8.00-10.30,Sun: 8.00-4.00
SUMMER JAMBOREE XI Festival Internazionale di musica e cultura dell’America anni ’40 e ’50. | Viaggiando Facile
Home » Uncategorized  »  SUMMER JAMBOREE XI Festival Internazionale di musica e cultura dell’America anni ’40 e ’50. | Viaggiando Facile
SUMMER JAMBOREE XI Festival Internazionale di musica e cultura dell’America anni ’40 e ’50. | Viaggiando Facile

Per l’undicesima edizione del festival accreditato tra i tre più grandi al mondo

IN ESCLUSIVA EUROPEA a Senigallia

il padre del Rock and Roll

CHUCK BERRY, con la sua band americana!

(Venerdì 6 agosto 2010 – Foro Annonario)

IN ESCLUSIVA ITALIANA

la Regina del Rockabilly, pioniera del Rock and Roll in rosa Wanda Jackson

(Venerdì 6 agosto 2010 – Foro Annonario) 

Il Festival apre sabato 31 luglio con un Tributo a Elvis Presley nel 75° dalla nascita.

James Burton, re della Telecaster, chitarrista di Elvis dagli anni Sessanta, in esclusiva italiana. Band featuring Luca Oliveri.  

In cartellone anche:

Wayne Hancock (considerato il nuovo Hank Williams) in esclusiva e per la prima volta in Italia il 5 agosto.

Greg con i Blues Willies il 3 agosto. 

AL SUMMER JAMBOREE XI

100 ore di CONCERTI GRATUITI IN PIAZZA e Dj set – BURLESQUE Night Show

Big Wednesday HAWAIIAN PARTY on the beach

Dopo Festival alla ROTONDA A MARE e al Mamamia

ROCK ON THE HILLS: L’1 e 2 agosto, il Summer Jamboree in trasferta in due splendidi borghi medievali della campagna marchigiana: Ostra e Corinaldo

Il Rockin Village con il più grande MERCATINO VINTAGE di modernariato e memorabilia

il Cajun & Tex Mex Diner con i sapori dell’America multietnica

Sfilata di auto e moto d’epoca – Dance Camp – Corsi di ballo gratuiti – parrucchieria old style

Il “Travel Ink Tatooes”, lo studio mobile di Greg Gregory per tatuaggi dentro un magnifico Airstream d’epoca in perfetto stile Fifties per tutta la durata del Festival!

E poi l’attesissimo ROCK’N’ROLL SHOW con la big band di 22 elementi per il gran finale del festival insieme alle special guest stars al Foro Annonario

INFOLINE: 392.239.28.38 – WWW.SUMMERJAMBOREE.COM

Il padre del Rock and Roll Chuck Berry in esclusiva europea con la sua band americana, la regina del rockabilly Wanda Jackson in esclusiva italiana, il re della Telecaster James Burton in esclusiva italiana per un tributo a Elvis (con cui suonò dagli anni Sessanta in poi) nei 75 anni dalla nascita, il giovane big del rock Wayne Hancock considerato l’erede di Hank Williams per la prima volta in Italia e molti moltissimi altri artisti internazionali pronti a rendere sempre più hot “la hottest rockin holiday on earth”!

Il cartellone del “Summer Jamboree” 2010, XI edizione a Senigallia (Marche – AN) dal 31 luglio all’8 agosto è stellare e all’insegna del rilancio. Chi pensava che dopo la grande edizione del decennale, l’anno scorso, il Festival Internazionale di Musica e Cultura dell’America anni ’40 e ’50 avrebbe dosato le energie, dovrà ricredersi. Come ogni estate da 11 anni infatti, anche in questo agosto la città del rock and roll sarà degna di questo nome con un parterre artistico dall’effetto adrenalinico.

Nove giorni di sana baldoria a ritmo di rock and roll, rockabilly, hillbilly, western swing, jive, boogie cantato, suonato, ballato, vissuto dalla mattina a notte fonda in ogni angolo della bellissima spiaggia di velluto marchigiana. La notte di punta di questa edizione – che gli organizzatori definiscono la dieci più uno” per qualità e caratura dei big ospiti – è quella del 6 agosto quando sul main stage del Foro Annonario (splendida piazza ottocentesca della città) salirà sul palco una fetta fondamentale di storia del rock and roll autentico, anzi due: The King and The Queen Chuck Berry e Wanda Jackson.

Su Chuck Berry (USA) è difficile aggiungere più di quanto non sia già stato detto. Basterebbero le definizioni che per lui coniano gli storici della musica o i fan che lo riconoscono come “il padre del rock and roll” e basterebbe ciò che John Lennon, tra i tanti artisti che con lui hanno suonato o l’hanno preso a riferimento, ha detto: “Se vuoi dare un altro nome al rock and roll, puoi chiamarlo Chuck Berry”. Mr Johnny B.Goode, l’uomo di “Roll Over Beethoven”, sarà infatti in esclusiva europea per il Summer Jamboree il 6 agosto con la sua band americana in uno show imperdibile. Chuck Berry attraverserà infatti l’oceano volando fino a Senigallia per quell’unica data, per poi rientrare negli States. Nella stessa notte, in esclusiva italiana, suonerà sullo stesso palco la “Queen of Rockabilly” Wanda Jackson (USA), definita anche la “first lady” del rock and roll. Di fatto è una energica pioniera del rock e una musa per tante cantanti di oggi tra cui Amy Winehouse, la prima cantante americana di rock and roll, oggi a pieno titolo riconosciuta nella RnR Hall of Fame e ancora applauditissima dal pubblico internazionale.

Il “Summer Jamboree” 2010 si aprirà però il 31 luglio con un grandioso tributo a Elvis Presley nel 75° anno dalla nascita, affidato al chitarrista che lo affiancò dagli anni Sessanta fino alla morte, James Burton (USA), chiamato anche il re della Telecaster. Pur dedicando inconsciamente questa avventura al grande Elvis, in 11 anni non c’era ancora stato un esplicito tributo. “Elvis è la punta dell’icebergspiega il direttore artistico del festival Angelo Di Libertoe nelle nostre intenzioni il Festival è un’occasione per far scoprire tutto ciò che sta intorno e sta sotto, tutte le straordinarie e varie sfaccettature del rock and roll, ma quest’anno l’omaggio è doveroso”. La serata proporrà il repertorio anni ‘50 di Elvis, coerentemente con l’anima del Festival, con qualche citazione dal periodo successivo caratterizzato dalle corde di Burton. La voce ospite per questo omaggio è quella di Luca Olivieri (ITA), apprezzato interprete veronese accreditato a livello internazionale. Accanto ai miti autentici che il Summer Jamboree ogni anno permette al pubblico di ascoltare in esclusiva, ci sono sempre anche i giovani talenti di oggi e i prosecutori della musica che il dj Alan Freed lanciò nell’etere come miscela tra la mano bianca e la mano nera.

Il “giovane big” di quest’anno è Wayne “the Train” Hancock (USA), musicista che ha tutti i tratti del personaggio straordinariamente di talento e “dannato”, per la prima volta in Italia, atteso nella notte del 5 agosto al Mamamia. Chitarrista geniale e originale paragonato spesso al numero uno di tutti i tempi Hank Williams di cui è considerato l’erede, Hancock dà corpo a un travolgente amalgama tra gli stili del rock and roll. La sua voce è molto particolare e versatile, assolutamente da ascoltare. La serata del 5 agosto sarà aperta al Foro dai Ballroom Kings (ITA), band che ha caratterizzato anche il Capodanno in jamboree 2010 di Senigallia. Per una travolgente antologica del rock and roll in chiave divertita tra gag e passione, la notte del 3 agosto sul palco salgono Greg and The Blues Willis (ITA). L’ottima band che vede insieme il cantante e chitarrista Claudio “Greg” Gregori (in tv: “Le Iene”, ecc), Max Paiella (in tv Zelig e in radio Il ruggito del coniglio) e altri 8 professionisti, è capace di spaziare in odo convincente dal jive al surf, dal doo-wop ai cori “a cappella”, dal rock’n'roll al blues sia con cover che con pezzi originali. Immancabili i must del Festival come il Big Hawaiian Party in spiaggia, il Burlesque Show notturno, il concerto della Big Band con ospiti, gli aftershow fino a notte fonda al Mamamia o alla Rotonda a mare, il Dance Camp, gli appuntamenti di ballo e musica al Diner, il rock and roll di collina negli splendidi borghi medievali marchigiani a Corinaldo e Ostra e tante altre occasioni di musica e ballo disseminate per tutta la città di Senigallia in 9 giorni.

Il Big Wednesday di musica da spiaggia e surf strumentale, da ascoltare e ballare a piedi nudi sulla sabbia vellutata di Senigallia, è previsto il 4 agosto (Hawaiian Party) e quest’anno propone un tributo ai Beach Boys con i Sunny Boys (ITA) e Indra and Move It (CH).

Il Burlesque Show portato all’apice dalla sua regina Dita Von Teese ospite del Festival in esclusiva nel 2007, alla sua prima esibizione pubblica in Italia, avrà luogo nella notte del 6 agosto al Mamamia dopo i due big Berry e Jackson.

La travolgente Big Band di 22 elementi, la Abbey Town Orchestra (ITA), con la staffetta di ospiti internazionale per tutta la notte sul palco, è prevista nella penultima giornata del Festival, sabato 7 agosto. Serata che incarna lo spirito del rock and roll. Si confermano anche le “gite” in collina come da 2 anni a questa parte. Le serate che avranno luogo nei bellissimi centri dell’entroterra sulle colline marchigiane, Ostra e Corinaldo, tra hillbilly (rock on the hill!) e wild rockabilly, sono previste per 1 e 2 agosto rispettivamente con Howlin’ Lou and His Whip Lovers (ITA), Charlie Thompson (UK) and band, con Sugar Ray Ford (UK) & The House Band e Wildfire Willie and the Ramblers (SVE). Spetta al carismatico Mike Sanchez (UK) chiudere l’ultima giornata del Summer Jamboree, domenica 8 agosto, a ritmo di travolgente rhythm & blues e rock ‘n’ roll.

Tra gli atri artisti che arricchiscono lo scenario rock and roll di performance al Diner e al Mamamia o alla Rotonda ci saranno i Mad Tubes (ITA), Alex Valenzi & the Hideway Cats (BRA), French and The Firebirds (ITA), Western Spaghetti (ITA), Pep Torres y Los terribles (USA/ITA), Dagousket Ramblers (FRA), Dale Rocka and The Volcanoes (ITA), Backleg Brakers (FRA). Per confermare la fama di “hottest rockin holiday on earth” oltre a concerti live e dj set, lo straordinario contesto del sogno anni Cinquanta offerto a centinaia di migliaia di appassionati e curiosi dal Festival è completato dal Rockin Village con il più grande MERCATINO VINTAGE d’Europa di modernariato e memorabilia, parrucchiere in stile e Cajun & Tex Mex Diner con i sapori dell’America multietnica, sfilate di auto e moto d’epoca, dj set in spiaggia, Dance Camp, Corsi di ballo gratuiti, il “Travel Ink Tatooes”, lo studio mobile di Greg Gregory per tatuaggi dentro un magnifico Airstream d’epoca in perfetto stile Fifties per tutta la durata del Festival! 

Il Summer Jamboree nasce quasi per scommessa e oggi è uno dei principali appuntamenti dell’agenda estiva italiana, sicuramente il più grande e importante festival del genere in Europa, nonché tra i primi tre al mondo. Ideato e organizzato dall’Associazione Culturale Summer Jamboree (diretta da Angelo Di Liberto, Andrea Celidoni, Alessandro Piccinini) il festival è promosso dal Comune di Senigallia con il contributo di Provincia di Ancona e del Sistema Turistico Marca Anconetana.

INFOLINE: 392.239.28.38 – WWW.SUMMERJAMBOREE.COM

LA STORIA DEL FESTIVAL

Anche quest’anno, dal 31 luglio all’8 agosto, ci saranno decine e decine di incredibili musicisti live al “Summer Jamboree”. I più famosi e importanti artisti rock and roll in attività, molti dei quali in esclusiva o mai arrivati prima in Italia. Un incredibile successo che non teme smentite o retorica quello del “Summer Jamboree”, anche considerati gli esordi da sogno americano. Era il 2000 quando per scommessa e per passione in un’unica giornata si esibirono le prime quattro band di rock and roll sulla spiaggia di velluto. La risposta del pubblico fu sorprendente, tanto che organizzatori e istituzioni si convinsero che la “baldoria estiva” doveva avere un futuro. Ideato dall’Associazione Summer Jamboree (diretta da Angelo Di Liberto, Andrea Celidoni, Alessandro Piccinini) e promosso dal Comune di Senigallia, oggi il “Summer Jamboree” è accreditato tra i più grandi e rappresentativi eventi dell’estate italiana, oltre che tra i primi tre del genere al mondo. Le ultimissime edizioni hanno superato le 150 mila presenze complessive, catapultando Senigallia nell’olimpo dei fan del rock and roll, che affollano la città dando corpo a un festoso revival anni Cinquanta. Qualcuno lo ha definito “un luogo della mente”. È la vacanza anni Cinquanta, il sogno anni Cinquanta che si materializza come in un film, tra musica, sfilate d’auto d’epoca, ciuffi alla Elvis, corpetti e gonne larghe da far volteggiare durante i Dance party, in particolare l’immancabile Festa Hawaiiana in spiaggia, foulard e scarpe bicolore, jeans col risvolto, juke box, vinili e memorabilia vintage di ogni tipo. Il Summer Jamboree è un vero punto di riferimento per gli amanti della musica nata da una “mano bianca e una mano nera”, come disse il padre del rock and roll, il dj Alan Freed (USA). Centinaia di concerti, after show, dj set, occasioni di ballo. Mercatino vintage, parrucchiere in stile e diner cajun completano lo scenario della “hottest rockin’ holiday on earth”. Un fenomeno culturale che oggi, a 11 anni da quella prima edizione, viene studiato da tesi di laurea e osservato dall’opinione pubblica, dalla stampa nazionale e internazionale. Se il pubblico affolla la città arrivando da ogni angolo del globo, dandosi appuntamento di anno in anno, passando parola tra generazioni di padri e figli, così pure fanno i tantissimi artisti che ogni anno animano il programma del Festival. Le ultime edizioni lo hanno fatto riconoscere da più parti come uno degli eventi di intrattenimento di punta dell’estate italiana. Il pubblico arriva da ogni angolo del globo, dandosi appuntamento di anno in anno, passando parola tra generazioni di padri e figli, così pure fanno i tantissimi artisti che ogni anno animano il programma. Prova del credito raggiunto a livello internazionale sono le esclusive per l’Italia concesse da leggende del rock and roll come Jerry Lee Lewis, The Teenagers, gli Stray Cats per parlare solo delle ultime edizioni. Nel 2007, il “Summer Jamboree” ha ottenuto l’esclusiva hot anche della regina del burlesque Dita Von Teese alla sua prima apparizione pubblica italiana. Nel 2009, per il decennale sul palco sono salite dieci leggende autenticamente Fifties: Carl Mann, Dale Hawkins, Hayden Thompson, Johnny Powers, Marvin Rainwater, Roddy Jackson, Sleepy La Beef, Sonny Burgess, Sonny West e Ray Sharpe.

Gli ospiti internazionali e le precedenti edizioni

Tra gli ospiti che hanno scritto la storia del Summer Jamboree finora, si trovano nomi di spicco del panorama rock and roll internazionale sia attuale che passato. Nel 2009 per esempio, i dieci big erano in una line up di dieci giorni che ha visto esibirsi anche i tre giovanissimi fratelli polistrumentisti Kitty, Daisy & Lewis, idoli del momento. E ancora Nick Curran (USA), Kim Lenz and the Jaguars (USA), Big Sandy and his Fly Rite Boys (USA), solo per citarne alcuni. Negli anni, il Festival si è guadagnato credibilità e ammirazione con cartelloni di tutto rispetto, pensati con passione e competenza. Oltre a Jerry Lee Lewis, Stray Cats, The Teenagers, sono stati ospiti del “Summer Jamboree” personaggi come Bill Haley’s Original Comets (USA), i Collins’ Kids (USA), Billy Lee Riley (USA), The Extraordinaires (UK), Big Jay Mac Neely (USA), Sid & Billy King (USA), Huelyn Duvall (USA), Charlie Gracie (USA), Ray Campi (USA), Pep Torres (USA), Wee Willie Harris (UK), Danny & The Juniors (USA), Barrence Whitfield (USA), Jimmy Cavallo (USA) e moltissimi altri. I Good Fellas (ITA) trovano spesso casa sul palco del “Summer Jamboree”, così come altri personaggi popolari che partecipano ogni anno semplicemente come appassionati. Mischiati al pubblico e alle decine di migliaia di fan in arrivo da tutto il mondo, si possono riconoscere tra gli altri Dario Salvatori e Claudio Greg Gregori del duo “Lillo & Greg”.

Il grande Renzo Arbore, esperto di questa cultura e di questo periodo storico, rinnova ogni anno la sua stima agli organizzatori e ha partecipato in modi diversi negli anni. Non ultimo, l’invito rivolto agli organizzatori del festival a partecipare alla trasmissione “Speciale per me, ovvero meno siamo meglio stiamo” nel 2005. .

INFOLINE: 392.239.28.38 – WWW.SUMMERJAMBOREE.COM